Utente 273XXX
Salve, innanzitutto complimenti per il vs lavoro all'interno di questo forum.

Vi espongo brevemente il mio problema.

Lo scorso agosto, in seguito ad un piccolo incidente in motorino, mi sono escoriata la spalla ed ancora ad oggi si possono vedere i segni sulla pelle che risulta "non abbronzata" rispetto a quella circostante.

In un punto di questa escoriazione era presente un normalissimo neo, di forma tondeggiante.

In seguito alla caduta della crosta, il neo si presenta sempre tondeggiante e di colore marrone scuro, ma intorno gli sono spuntate due "corna" di colore più chiaro.

Me ne sono accorta solo pochi giorni fa...


C'è da preoccuparsi?

Grazie mille.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,
abbiamo più volte sottolineato come il traumatismo ad un nevo non sia in grado di determinare una evoluzione maligna dello stesso. Quello che lei descrive non è altro che il nevo rincorrente, anche purtroppo denominato pseudo-melanoma di Ackerman. Si tratta di un nevo modificato da traumi o da trattamenti che assomiglia morfologicamente ad un melanoma, anche perché queste aree bianche simulano la regressione e creano aspetti angoscianti.
Le direi di asportarlo per evitare in futuro difficoltà interpretative in questo senso. Prima, ovviamente, lo faccia vedere ad un dermatologo. Il patologo va avvertito del pregresso trauma, altrimenti a volte pure lui ha dei dubbi e si innesca una spirale senza fine.
A disposizione per ogni chiarimento, cordiali saluti

[#2] dopo  
Utente 273XXX

Iscritto dal 2012
Grazie mille!

Vorrei chiedere anche un'altra cosa a tal proposito se possibile.

La ferita che mi sono procurata in seguito a questo incidente, avvenuto circa 3 mesi e mezzo fa, ad oggi ancora non è scomparsa completamente... nel senso che la pelle risulta essere di un rosa molto acceso (il tipico colore della "pelle nuova") ed in alcuni punti risulta più spessa e come se ci fosse uno strato di pelle in eccesso in rilievo...

C'è speranza che questi segni si tolgano col tempo?
In caso quanto può volerci in maniera approssimativa?

Grazie ancora per il vs tempo, cordiali saluti!
[#3] dopo  
Dr. Davide Brunelli
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Potrebbe trattarsi di una cicatrice ipertrofica: con alcuni accorgimenti potrebbe migliorare ed è un motivo in più per fare la visita dermatologica.
Cordiali saluti