Utente 270XXX
Salve,
esattamente un mese fa ho incominciato ad avvertire vari sintomi che con il passare dei giorni sono diventati più persistenti, in particolare si tratta di: Forti vertigini, mal di testa, dolore alle ossa/muscoli, strana scossa che parte dal collo percorrendo tutta la schiena (simile al segno di lhermitte, l'avverto anche più volte al giorno e spesso quando inclino il collo), qualche formicolio alle braccia (un paio di volte), tremore (una sera tremavano entrambe le gambe e inizialmente non me ne ero accorto), spesso si addormentavano braccia e/o gambe (una sera 3 dita di una mano), forte perdita di equilibrio, problemi alla vista (a Marzo per 3 giorni ho avuto offuscamento della vista e forti vertigini). Molti di questi sintomi persistono ma in particolare voglio chiedervi un consulto riguardante un sintomo molto strano e fastidioso:
Negli ultimi mesi (2-3), in un momento qualsiasi, mi è successo di avvertire un forte dolore alla parte sinistra del petto, insopportabile, lancinante, da togliere il respiro e dalla durata di pochi secondi (non più di 10) e terminava con un dolore finale simile ad una botta (tutte le volte ho sentito questa botta, anche il rumore) talmente forte da spingermi indietro.
Da quando si sono presentati tutti gli altri sintomi (Che non sono scomparsi con tachipirina, magnesio e co-efferalgan, leggermente le vertigini con cinazyn gocce) questo dolore è aumentato, ho avuto circa 2 episodi in un mese ma soprattutto l'altra settimana ho avvertito un dolore diverso in tutto il petto, molto strano, non era fortissimo come gli altri e avevo difficoltà a respirare, è durato per almeno 15 minuti. Non ricordo esattamente se la sera stessa o quella successiva, ho avuto un forte malore (peggioramento di tutti i sintomi), sono diventato di colpo rosso e lo stesso per gli occhi che quasi uscivano di fuori, tanta sudorazione e stordimento e in quella circostanza i miei familiari si sono un po preoccupati.

Ho parlato oggi con il mio neurologo (Che mi sta facendo fare vari esami per capire da cosa derivino tutti questi sintomi, si pensa ad una vena troppo stretta), mi ha detto di rivolgermi subito ad un cardiologo.

Voi che ne pensate? Può essere qualcosa di preoccupante?

Vi ringrazio e vi saluto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
i suoi sintomi potrebbero banalmente derivare da una semplice extrasistolia, molto probabilmente legata al suo vissuto attuale. Effettui per tranquillità un Holter ECG delle 24h.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 270XXX

Iscritto dal 2012
Salve, ho eseguito elettrocardiogramma in quanto mi è stato richiesto tra gli esami per il contrasto (Il Neurologo mi ha prescritto una risonanza magnetica di 2° grado quindi con contrasto ai vasi sanguigni e vie coronarie se non erro o comunque qualcosa del genere). Ho fatto l'elettrocardiogramma e non so certamente se sia risultato negativo, fatto sta che il cardiologo mi ha prescritto un eco-cardiogramma o eco-cardiografia che farò venerdì mattina. Nell'elettrocardiogramma ho notato che c'è una linea che all'improvviso scende e non di poco! Ho cercato per curiosità le malattie che si possono riscontrare con l'eco ed ho trovato il Mixoma, devo ammettere che mi sono leggermente preoccupato per via dei sintomi che ho tutti. Questo ovviamente lo penso perché è sicuro che si tratti di qualche cosa (Vena stretta ecc.) in quanto l'ansia è già stata esclusa.

- dolore al petto, (4 volte in 37gg)
- aritmie, vale a dire variazioni anche importanti del battito cardiaco, (Forse...)
- respiro corto (dispnea), sia in attivita', sia da fermi, (Ho sempre una certa difficoltà a respirare, spesso i miei genitori mi chiedono "Ti senti bene?" perché devo prendere un grosso respiro altrimenti e come se mancasse l'aria, ho questo problema da qualche anno)
- febbre piuttosto elevata o febbricola, (cel'ho)
- svenimenti e sensazione di vertigini, (Da parecchio)
- malessere generalizzato a tutto il corpo, (Idem)
- perdita di peso, (No)
- artralgia, cioe' dolore alle articolazioni. (Non saprei, permane dolore muscolare e alle ossa spesso)

La febbre (Media di 37,3 e 38) negli ultimi 37gg cel'ho avuta in 2 occasioni differenti, mi è venuta per 12-24h 15gg fa e mi è tornata l'altro ieri e ieri febbricola.

Dovrei prendere questa ''probabilità'' in stretta considerazione?

Distinti saluti e grazie mille.
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Assolutamente no.