Utente 233XXX
Gentili Medici,
sono a richiedere una vostra consulenza sulla seguente problematica:
Sono un paio d'anni che mia figlia desidera un gattino e pur di renderla felice mi sono deciso a regalarle una gattina nata da circa 2 mesi senza una famiglia.
Sapendo di essere allergico al gatto (lo sono fin da bambino) ho eseguito un esame del sangue specifico (mi sembra si chiami Rast Test) per verificare il mio attuale stato di allergia e questo è l'esito:
Ige Specifiche
Epitelio/Forfora del Gatto
Metodo:Chemiluminescenza
Concentrazione 0.39 kU/L
Classe I
Valori di riferimento:
Classe 0 < 0,34 kUL
Classe I 0.35 - 0.69 kUL
Classe II 0.70 - 3.49 kUL
Classe III 3.50 - 17.49 kUL
Classe IV 17.50 - 52.49 kUL
Classe V 52.50 - 99.99 kUL
Classe VI >100 kUL
Per cortesia mi sapete dire se posso convivere con la gattina?
I valori emersi sono accettabili per poterci convivere?
Esiste un vaccino o ritenete che non ce ne sia bisogno?
Mia moglie è molto attenta alla pulizia della casa e poi la gattina nella stanza dove dormo non entra mai.
In famiglia ci siamo molto affezionati alla gattina.
Mia figlia e mia moglie non presentano allergie al gatto.
Spero possiate darmi buone notizie.
Vi ringrazio molto, Buona Serata e Cordiali Saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Luigi La Rosa
20% attività
0% attualità
0% socialità
BORGOMANERO (NO)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2011
Gentile Utente,
i valori del RAST evidenziano una lieve dubbia sensibilizzazione nei confronti dell'epitelio di gatto (confermata dal prick test?).
Una sensibilizzazione per una sostanza (allergene) non necessariamente si associa a manifestazioni cliniche di allergia (malattia allergica). Per cui, se lei non ha disturbi da esposizione al gatto lo può tenere in casa, anche se non è escluso che con il tempo un soggetto sensibilizzato possa sviluppare una malattia allergica.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 233XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dottore,
la ringrazio molto per la risposta che mi ha dato e del tempo che mi ha dedicato.
Spero vivamente di non avere in futuro disturbi da esposizione al gatto e di non sviluppare una malattia allergica.
Grazie infinite e Buona Giornata.