Utente 274XXX
Salve,
in seguito ad una visita di controllo eseguita in ragione di un'epatopatia cronica degenerata in cirrosi epatica ho eseguito delle analisi del sangue dalle quali è risultata un'alcolemia elevata (1,08 g/l) (purtroppo non avevo mai eseguito prima questo tipo di analisi, quindi non ho riferimenti passati), unitamente ad altre alterazioni che mi è stato detto poter contribuire al quadro di un soggetto alcolista (GOT 62 U/l; GPT 58 U/l; Fosfatasi Alcalina 100 U/l; GGT 268 U/l; WBC 9,19 10.000/uL). In realtà non ho consumato alcolici nelle 24h precedenti all'esame, nè è mia abitudine consumarne. Volevo quindi chiedere un Vostro consulto in merito alle possibili cause di tale valore di alcolemia, in particolare se questo può essere indicativo di patologie occulte o alterazioni del metabolismo o genetiche.
Cordiali saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
L'alcolemia rappresenta il quantitativo di alcool etilico nel sangue,

se lei riferisce di non fare uso di alcolici non dovrà far altro che ripetere il test.


Cordialmente