Utente 274XXX
Salve,
sono una ragazza di 29 anni alla 22 settimana di gravidanza. Ho eseguito la morfologica in un centro molto importante della mia città e il dott. che l'ha eseguita mi ha detto di tornare tra tre settimane per escludere la parziale fusione dei reni dicendomi di stare tranquilla che anche se fosse non creerebbe assolutamente problemi per la vita del bambino ne per la qualità della sua vita.
La mia ginecologa mi dice la stessa cosa. Leggendo qua e la, però, ho trovato degli articoli che mi hanno fatto preoccupare seriamente. Le mie domande sono le seguenti:
è vero che nel 30% dei casi di rene a ferro di cavallo si combinano altre malformazioni gravi quali ad esempio la trisonomia 18 (fatta amnio e risulta tutto a posto)?
è vero che il bambino potrebbe avere delle serie complicazioni dovute a questa anomalia quali ad esempio idronefrosi, vari tipi di tumore ma soprattutto il tumore di WILMS e in che percentuale questo accade?

sono veramente preoccupata e devo purtroppo aspettare tre settimane per avere un risultato definitivo. Vi prego di aiutarmi. Ringrazio anticipatamente.




[#1] dopo  
Dr. Remo Luciani
28% attività
8% attualità
16% socialità
BENEVENTO (BN)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Egregia signora,
vi invito a leggere il meno possibile su internet;la possibilità di avere a disposizione notizie ed informazioni in un solo battito di mouse ci espone (laddove non siamo preparati) ad una messe di informazioni difficilmente gestibili.
Il rene a ferro di cavallo è una malformazione abbastanza comune:come avrà modo di leggere si associa in casi rarissimi al tumore di wilms ma parliamo di rarità,la trisomia 18 è stata già esclusa dall'amniocentesi.Nella realtà il bambino può sviolgere una vita del tutto normale;sarà esposto soprattutto nei primi anni di vita ad infezioni delle vie urinarie in relazione alla possibilità di deficit quali reflusso vescicoureterale sovrappposto;in età adulta va controllata stretamente la pressione arteriosa e la funzine renale con controlli funzionali ogni 4 mesi.Per il resto state tranquilla!!!
Un caro saluto
[#2] dopo  
Utente 274XXX

Iscritto dal 2012
Grazie mille dottore, mi scusi se non ho risposto prima ma ero all'estero.
Vorrei porle un'altra domanda. Essendo un'anomalia congenita, se avessi altri figli avrebbero la stessa cosa?
Da quello che capisco non sarà un bambino completamente sano ma potrebbe incorrere a problemi che porterebbero a operazioni chirurgiche.
grazie mille per la sua disponibilità.
[#3] dopo  
Dr. Remo Luciani
28% attività
8% attualità
16% socialità
BENEVENTO (BN)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2012
Egregia Signora,
eventuali altri figli non necessariamente sono a rischio;tali patologie malformative non riconoscono una trasmissione definita a livello dei cromosomi,di conseguenza non è prevedibile la trasmissione.Sarà un bambino sano che però potrebbe essere esposto a problematiche di infezioni delle vie urinarie e di conseguenza va moniotrato.Non andrà sottoposto ad operazioni chirurgiche;tali presidi si potrebbero rendere necessari solo in presenza di gravi e non prevedibili problematiche ostruttive (peraltro rarissime).
Insomma state tranquilla e non temete