Utente 274XXX
Buongiorno,
scrivo per avere delle informazioni in merito all'intervento chirugico del varicocele.
Da circa cinque anni mi è stato diagnosticato una ectasia dei vasi del plesso venoso a configurare una condizione di varicocele di II° grado con moderato reflusso al power color con manovra di Valsava al testicolo sx.Ho effettuatuato uno spermiogramma in cui si riscontrava una riduzione della motilità, ecco di seguito i dati relativi a quest'ultimo:
Giorni Astinenza :3
Aspetto: proprio
Viscosità: regolare
Fluidificazione completa
Volume/ml 4,0
pH 8,0
Concentrazione spermatozoi/ml 82.000.000
Concentrazione eiaculato : 328.000.000
MORFOLOGIA:
Forme tipiche 58%
Forme atipiche 27%
Forme giovani 8%
Forme ipermature 7%
Leucociti 4-6p.c.m.
Zone di spermioagglutinazione numerose
Motilità alla 2° ora
Tipica 15,00%
progressiva lenta 18,00%
discinetica 32,00%
Agitoria in loco 3,00%
VSL MEDIA uM/SEC
Tipica 57,30
PROGRESSIVA LENTA 13,90
DISCINETICA 24,50
AGITATORIA IN LOCO 3,00
LIN MEDIA
Tipica 0,60
Progressiva lenta 0,60
Discinetica 0,29
Agitatoria in loco 0,08
Inizialmente l'andrologo mi ha prescritto una terapia a base di vitamine per migliorare la motilità, ed effettivamente è leggermente migliorata. Nel 2010 abbiamo concepito io e mia moglie una bambina senza problemi, ma da ormai un anno di tentativi non siamo riusciti ad oggi a concepire un altro bambino. A tal proposito su suggerimento del ginecologo di mia moglie ho effettuato una visita da un urologo il quale mi ha consigliato l'intervento, vorrei sapere cosa ne pensa del mio spermiogramma e se facendo l'intervento corro dei rischi compromettento ulteriormente la mia fertilità.Resto in attesa di un graditissimo riscontro e vi ringrazio anticipatamente per l'attenzione che mi avete dedicato.
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Gentile utente, in una situazione complessa come quella di coppia, ove i fattori di potenziale ostacolo alla gravidanza si possono sommare in molti modi, perlopiù spesso sconosciuti, la correzione di un varicocele di II grado a oltre 40 anni ha una motivazione molto debole se presa a sè.
In altre parole, bisogna che Lei sia consapevole che l'intervento ha elevate probabilità di essere del tutto inutile, comunque di fronte alla Sua consapevolezza di ciò ed al Suo pieno accordo ad effettuare comunque l'intervento (tanto per non lasciar nulla di intentato!), la correzione del varicocele può essere un fattore che unito ad altre modalità terapeutiche, sia sul versante maschile che femminile, potrebbe avere una sua giustificazione. Sperando di non essere risultato troppo ermetico nella spiegazione, La saluto cordialmente.
[#2] dopo  
Utente 274XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno,
mille grazie per la risposta, vorrei cortesemente sapere se il mio spermiogramma è da considerarsi problematico ai fini della fertilità. Dimenticavo di indicare che ho 43 anni.
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

il suo spermiogramma sembra mostrare una motilità dei suoi spermatozoi non perfetta ma ha una criticità ed è riferita al fatto che sembra non essere eseguito secondo le ultime indicazioni date dall'OMS.

Forme tipiche al 58% non è , con i criteri summenzionati, un dato realistico.

Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Concordo con quanto espresso dal collega Dottor Beretta e aggiungo che quando ho formulato la mia risposta mi era chiara la Sua età (che risulta dalla scheda personale). Ancora cordiali saluti.