Utente 248XXX
GENTILI DOTTORI, HO 46 ANNI E A CAUSA DI UN CALO DELLA LIBIDO CHE ACCUSO A FASI ALTERNE, ORMAI DA MESI, HO ESEGUITO, SOTTO CONSIGLIO DELL'ANDROLOGO, ALCUNI ESAMI DI LABORATORIO. ECCONE GLI ESITI:
TESTOSTERONE TOTALE 528
PROLATTINA 6.3
BETA 17 ESTRADIOLO 49
LH 1,8 (UNO - PUNTO OTTO)
ESAMI TIROIDEI TUTTI NELLA NORMA
DEVO ESEGUIRE ANCHE IL TEST DI LABORATORIO PER LA DETERMINAZIONE DEL TESTOSTERONE LIBERO E/O BIODISPONIBILE ? ED IN OGNI CASO, AVETE QUALCHE ALTRO CONSIGLIO DA DARMI SULL'ARGOMENTO ? GRAZIE E SCUSATE IL DISTURBO.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
12% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2003
Non le è stato richiesto anche un dopller per lo studio della circolazione sanguigna?
[#2] dopo  
Utente 248XXX

Iscritto dal 2012
SI, GIA FATTO ECOCOLORDOPPLER PENIENO DINAMICO CON SOMMINISTRAZIONE DI TRIMIX (PUR SENZA AVERE PARTICOLARI PROBLEMI D'EREZIONE) ED è RISULTATO NELLA NORMA. NELL'OCCASIONE, HO ESEGUITO ANCHE UN'ECOGRAFIA TRANSRETTALE DELLA PROSTATA CON IL SEGUENTE RESPONSO: PROSTATA MODICAMENTE AUMENTATA DI VOLUME (LL40 MM - AP 46 MM - CC 33 MM, PARI A GR 30) CAPSULA PROSTATICA INTEGRA, EDEMA DEL COLLO, ASSENZA DI AREE FOCALI, VESCICOLE SEMINALI DILATATE E ADDENSATE, PLESSO PERIPROSTATICO DEL SANTORINI NOTEVOLMENTE DILATATO, RESIDUO POST MINZIONALE 12 CC. L'UROLOGO HA DETTO CHE NON HO NULLA DI PARTICOLARE E NON HA PRESCRITTO ALCUNA TERAPIA (PRECISANDO ANCHE CHE L'ESAME PROSTATICO NON HA NULLA A CHE VEDERE CON IL CALO DELLA LIBIDO. QUINDI, RIEPILOGANDO, ECCO LE MIE DUE DOMANDE: CONCORDA CON IL PARERE DELL'UROLOGO CIRCA L'ESITO PRESSOCCHE' NORMALE DELL'ECOGRAFIA PROSTATICA TRANSRETTALE ? DEVO ESEGUIRE O NO ANCHE IL TEST CLINICO DEL TESTOSTERONE LIBERO E/O BIODISPONIBILE PER LA QUESTIONE LIBIDO ?
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Vedo che non demorde eppure le è stato detto spesso. E noon chiedo scusa della intromissione. Vedo che fatica a convincersi. Ma non è postando mille volte lo stesso quesityo che guarirà Detto senza astio ma per il suo bene.
[#4] dopo  
Utente 248XXX

Iscritto dal 2012
Bene dottore Cavallini (intanto mi scuso), allora, almeno, dal suo punto di vista, mi dia un parere (se può e se le va). Il medico curante generico mi ha parlato di uno psicofarmaco che prende il nome di TRITTICO. Il quale, tra le altre cose, è in grado di migliorare la libido e non è come gli altri farmaci antidepressivi che, solitamente, influiscono negativamente sulla libido stessa, tanto che mi sono stati sconsigliati dal mio andrologo di fiducia. Senza, naturalmente, voler sostituire un consulto telematico ad una visita, sia essa andrologica che psichiatrica, cosa ne pensa, in riferimento a questo mio calo della libido, di questo farmaco denominato TRITTICO? Mi interessa moltissimo il suo parere perchè, come ho avuto modo di scriverle in altri miei post, la sua fama, professionalità e competenza sono noti in tutta Italia.(come sicuramente Lei ben sa). Grazie.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Il trittico? Si usa per aumentare la libido. Ora come Paganini.............
[#6] dopo  
Utente 248XXX

Iscritto dal 2012
ha ragione dottore....Paganini aveva la caratteristica di non concedere repliche !!! ma io sono mortificato, non intendevo urtare la sua suscettibilità. Mi scuso, ma, soprattutto, grazie per avermi dato un consiglio così importante. Ne parlerò allo psichiatra e, se non ravviserà controindicazioni, me lo farò prescrivere.