Utente 627XXX
Salve,sono un ragazzo di 14 anni e,come tutti i miei coetanei,sto scoprendo le varie parti del mio corpo.
Ho scoperto tramite siti riguardanti la sessuologia di aver forse un problema che non so come chiamare.
In pratica il mio glande si scopre con facilità quando il pene non è eretto mentre quando è eretto si scopre fino ad un certo punto quando,un po perchè la pelle stringe ed un po per il frenulo non riesce a scoprirsi tutto.
Come posso chiamare quello che ho?
E' necessaria qualche operazione?
C'è la possibilità di risolvere la questione da solo e non coinvolgendo nessun medico e quindi nemmeno nessun genitore?
Grazie mille,
Marco.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
53238

Cancellato nel 2012
Caro Marco,
quello che descrivi corrisponde ad una fimosi che si manifesta solo in erezione ed un frenulo breve.
Alla tua età ci possono essere trasformazioni fisiologiche per cui non è possibile dare suggerimenti terapetici online è necessario fare una visita andrologica.
In generale mi sento comunque di poterti rassicurare in quanto il tuo è un problema comune e facile da risolvere.

Cari saluti.
[#2] dopo  
Utente 627XXX

Iscritto dal 2008
Grazie molte della risposta,
potrei sapere solamente se,a quanto ho detto,potrebbe servire un'operazione o no?
Marco.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro giovane lettore ,
purtroppo queste situazioni cliniche particolari ,come già detto dal collega Maio, richiedono sempre una attenta valutazione clinica diretta del problema per capire bene la situazione anatomica presente e, se c'è una alterazione, poi impostare le successive indicazioni terapeutiche mirate. Bisogna, a questo punto, informare i tuoi genitori e poi consultare un esperto andrologo, la tua è l'età giusta per farlo.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.centromedicocerva.it
www.andrologiamedica.org
[#4] dopo  
Utente 627XXX

Iscritto dal 2008
Ok,
grazie molte della disponibilità.
[#5] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

credo che la cosa più semplice da fare sia quella di accennare il problema al medico di famiglia che eventualmente avra modo di verificare se sia presente una fimosi ( che sembrerebbe la causa del fenomeno descritto) e come affrontare il problema con i tuoi genitori.
Oppure accennane a loro e chiedi di essere visitato dal medico in maniera adeguata
cari saluti