Utente 273XXX
Buongiorno,
ho 23 anni e soffro sin da sempre di una ipersensibilità al glande, che nn mi permette di toccare liberamente il glande. non ho fimosi, e ho fatto diverse visite tra cui visite dermatologiche urologiche e andrologiche, con pareri contrastanti. Diciamo che il quadro è un pò confuso, comunque a causa di questo problema non riesco a relazionarmi facilmente con l'altro sesso e nonostante la mia età ho avuto pochissimi rapporti sessuali. da diversi giorni mi sono convinto ad un intervento di circoncisione per ovviare il problema, leggendo qua e la su internet ho letto che l'ipersensibilità del glande svanisce dopo i continui e frequenti rapporti sessuali. vi risulta come cosa? anche perchè se così fosse non mi sottoporrei all'intervento chirurgico e anzi cercherei di relazionarmi con le donne anche se questo ora mi risulta molto difficile.
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,in assenza di fimosi,parlare di circoncisione mi sembra,quantomeno,azzardato.Non esiste un modello terapeutico esportabile per tutti i pazienti che soffrono di eiaculazione precoce e/o di ipersensibilità del glande,per cui mi lascerei guidare dal giudizio di uno specialista esperto.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 273XXX

Iscritto dal 2012
Gentilissimo Dottor Izzo, parlo di circoncisione perchè l'ultimo specialista che mi ha visitato (andrologo-urologo-sessuologo) dopo una cura con una crema senza alcun risultato ha puntato sull'intervento fissandomi addirittura subito la data, il quale poi disdetto perchè non ero sicuro. La cosa anche a me è sembrata subito bizzarra anche perchè tutti gli altri medici che mi hanno visitato (dermatologo, urologo e poi un altro dermatologo) me l'avevano sconsigliata, però ora a distanza di 3 anni il problema c'è ancora e sono orientato a rivolgermi nuovamente a quello specialista per fissare l'intervento. Dico questo anche perchè stimo lo specialista in questione, ha una buona fama anche in ambito universitario e quindi tutto questo un pò mi tranquillizza.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...e allora ne segua le indicazioni.Cordialità.
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

personalmente non ho mai visto la scomparsa di certe forme di ipersensibilità ossessiva del glande con creme, pomate, unguenti, lozioni od altro...
Tantissime volte una circoncisione, determoian, forzatamente, una modificazione delle cellule della mucosa del glande rendendola capace di sopportare stimoli tattili sessuali.
Condivido la indicazione datale dal collega. Non ci pensi molto, si tratta di un intervento semplice, indolore, con riflessi positivi sulla igiene del suo pene
cari saluti
[#5] dopo  
Utente 273XXX

Iscritto dal 2012
vi ringrazio per le risposte