Utente 192XXX
Salve mi chiamo Davide ho 29 anni,pratico tennis a livello agonistico e volevo chiedere una vostra opinione riguardo la mia storia,per sapere esattamente cosa ne pensate e per essere più tranquillo io.Vi racconto tutto:
Nel 2003 quando ho effettuato la visita sportiva presso un centro privato è stato riscontrato un sottolivellamento di tipo orizzontale con onda T negativa solo durante lo sforzo,di conseguenza ho iniziato a fare degli esami che qui sotto riporto con i seguenti referti

nel 2004 (21 anni) ho effettuato:
-SPET miocardica a riposo con tecnica GATED
-SPET miocardica da sforzo con tecnica GATED
Con la somministrazione per via e.v.di:740+740 MBq di Tc-99m tetrofosmin
con il seguente referto:La SPET miocardica di perfusione,eseguita dopo prova da sforzo al cicloergometro,ha dimostrato un ventricolo sx ingrandito,in cui si osserva una moderata ipofissazione del tracciante di perfusione a livello infero-basale.Al sucessivo controllo,in condizioni di riposo,tale lieve difetto non appare più riconoscibile.La cocomitante indagine gated-SPET testimonia una discreta dilatazione del ventricolo sx(EDV 150ml), che presenta buona frazione di eiezione(68%), in assenza di specifiche ipocinesie segmentarie.concludendo:probabile modica ischemia infero-basale inducibile da sforzo(la modestia del difetto rilevato lo rende di non totalmente certo significato patologico).Dilatazione ventricolare sx.

sempre nel 2004 ho effettuato:
-Risonanza magnetica cuore senza e con contrasto
1)protocolli eseguiti:cuore:funzione,morfologia,perfusione,con sequenze:SSFSE,FIESTA,fast GRE ET.
Quesito clinico:valutazione funzione e perfusione durante stimolo farmacologico
Tipo di stimolo: Adenosina
Risposta:funzione basale:Ventricolo sinistro ai limiti alti della norma(80ml/m2), con buona funzione regionale e globale(FE 58%), ventricolo destro lievemente dilatato(94ml/m2) con funzione globale lievemente ridotta(40%).Studio della perfusione miocardica:durante infusione di adenosina(140microg/kg/6min) non sintomi,non alterazioni regionale della perfusione miocardica. Conclusioni:Lieve dilatazione del ventricolo destro con lieve riduzione della funzione globale.
2)Protocolli eseguiti:cuore:coronarie,stress-MRI,morfologia,funzione,con sequenze:FIESTA,SSFSE,phase contrast.
Quesito clinico:valutazione morfologia cardiaca e riserva coronarica
Tipo di stimolo:Adenosina
Risposta:ventricolo sinistro di normali dimensioni(TD 71ML/M2, TS 34ml/m2)con normale funzione regionale e globale(FE 53%),Ventricolo destro lievemente ingrandito in fase diastolica(TD 86ml/m2, TS 48ml/m2)con funzione globale conservata(FE 50%).In particolare non si apprezzano alterazioni strutturali e fenomeni infiltrativi a carico della parete libera del ventricolo destro e dei segmenti distali del ventricolo sinistro.Non alterazioni regionali della cinetica a carico della parete libera del ventricolo destro.Valutazione della riserva coronarica su DA prossimale(Adenosina 140 microg/min/3min)flusso basale 20ml/min ed in condizioni di vasodilatazione 63ml/min con normale riserva coronarica(3.15).Coclusioni:reperti nei limiti della norma.

Fatto analizzare i seguenti esami da un cardiologo,ha scritto una lettera al dottore dello sport dicendo:
Gli esami strumentali,come hai anche tu ben presente,sono controversi.Sfortunatamente,la RM cardiaca negativa non è sufficiente per escludere il dubbio di patologia coronarica.Per questo motivo,anche se personalmente propendo per l’assenza di lesioni critiche a carico dell’albero coronarico,sono anche convinto che,per poter dare definitivamente una idonietà all’attività agonistica,si debba fare una coronarografia.
Consultando il mio medico di base e altri dottori mi hanno sconsigliato di effettuare questo esame,perchè si potevano creare ulteriori danni.Di conseguenza non l’ho effettuato e per qull’anno non ho avuto l’idonietà sportiva.
Negli anni sucessivi non ho mai più fatto vedere gli esami effettuati nel 2004(come se partissi da zero).Ho effettuato le visite sportive presso l’ospedale, le onde T negative erano sempre presente,ma il dottore diceva che non era di fondamentale importanza e mi ha sempre rilasciato il certificato di idonietà sportiva.

Quest’anno(2012)ho effettuato la visita sportiva verso un’altro centro privato(sempre senza mostrare le visite effettuate nel 2004) le onde T negative sempre presente ,quindi il dottore ha deciso di sottopormi a delle visite più specifiche.

Nel 2012(29 anni) ho effettuato i seguenti esami:
-Massimale da sforzo:protocollo test al cicloergometro:incrementi graduali di 25w ogni 2 minuti a partenza da 50w
Frequenza cardiaca : base:57/min picco:170/min
Pressione sistolica: base: 105mmHg picco:180mmHg
Pressione diastolica: base:70mmHg picco:100mmHg
Durata sforzo: 14 minuti
Percentuale F.C.massima teorica: 91%
Carico massimo: 200w-DP30000
Modificazioni tratto ST-T:sottolivellamento di tipo orizzontale con onda Tnegativa,presente dal 5° stadio e con valore massimo -2.8mm,preceduto da sviluppo dal 3° stadio di Tnegativa;risoluzione nel primo recupero;non andamento evolutivo.
aritmie:assenti dolore toracico:assente andamento pressorio:regolare
motivo interruzione:esaurimento muscolare.
Conclusioni:Test condotto oltre la frequenza obiettivo per età,caratterizzato da alterazioni elettrocardiografiche indicative di ridotta riserva coronarica,in assenza di sintomi soggettivi.Molto buona la tolleranza allo sforzo in relazione a sesso ed età.Non aritmie significative nel corso della prova.Normale incremento cronotropo e pressorio da sforzo.Regolare ripristino delle condizioni di base nel recupero.Esame da confrontare con i precedenti ed interpretare nel contesto clinico.Considerata la bassa probabilità pre-test e l’ottima tolleranza allo sforzo,potrebbe trattarsi di un falso positivo.

Sempre nel 2012 ho effettuato:
-Eco(color)dopplergrafia Cardiaca:
ventricolo sinistro
Parete posteriore:spessore TS 12mm
Parete posteriore:spessore TD 9mm
Setto interventricolare:spessore TD 8mm
SETTO INTERVENTRICOLARE:rapporto SIV/PP 0,9[ad]
Diametro telesistolico 36mm
Diametro telediastolico 54mm
FE 61%
Massa 167g
Massa(Deveraux)[M] 167g
Ventricolo destro
Diametro telediastolico 23mm
Rapporto diametro Vsx/Vdx 2,35[ad]
Atrio sinistro
Diametro telesistolico AP 40mm
Rapp.Bulbo Aortico/Atrio Sin. 1,18[ad]
Aorta
Diametro Bulbo 34mm
Valvola aortica
Apertura cuspidi 23mm
Cinetica segmentaria
WMSI:1 Estensione acinesia:0%
Conclusioni:normali le dimensioni dell’atrio sinistro.Radice aortica non dilatata(Ao Asc 29mm).Valvola aortica con normale apertura.Normale l’anulus mitralico ed i lembi.Ventricolo sinistro di nirmali dimensioni cavitarie,spessori di parete ed indici di funzione sistolica.Normale cinetica parietale.Normali le camere destre.TAPSE 3,4cm
Al Doppler: non valvulopatie di rilievo(minima insufficienza amitralica).
Non essendo ancora sufficiente per ottenere una idonietà sportiva,sempre nel 2012 ho effettuato :
-ECO-STRESS
Tipo di stress:Dipiridamolo 0,84mg/kg in 6min+Atropina 1mg
Totale punteggio di dissinergia:0
Estensione dell’area asinergica:0%
W.M.S.I.: 1
Alterazioni cinetica segmentaria: no
Modificazioni ECG: ST sottoslivellato anterolaterale
Sintomi: no
Altri farmaci somministrati: Tefamin 1fl post test
Conclusioni:ECOSTRESS DIPIRIDAMOLO negativo per ischemia inducibile.

Mi hanno rilasciato l’idonietà sportiva.
A questo punto io mi trovo degli esami del 2004 che dicono che ho una ischemia infero-basale e altri esami del 2012 che dicono che non ho niente,allora mi chiedo?....una ischemia può sparire dopo 8 anni,posso stare tranquillo?posso giocare a tennis?vorrei una vostra opinione.
Se neccessario invierò tramite E-mail le copie dei referti.
Vi prego di dare una vostra opinione,Vi ringrazio di CUORE.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Russo
36% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,

Entrambe le prove da sforzo (2004/2012) sono dubbie, evidenziando alterazioni elettriche classicamente suggestive di ischemia.

L'ischemia infero-basale del 2004 è stata evidenziata alla scintigrafia miocardica perfusionale, che non ha ripetuto nel 2012.

L' Ecostress farmacologico del 2012 non ha evidenziato alterazioni della cinesi ventricolare da sforzo.

In accordo con i protocolli per il giudizio cardiologico all'idoneità sportiva agonistica COCIS 2009 in presenza di dati controversi o/o indagini dubbie l'idoneità sportiva può essere concessa previo approfondimento diagnostico con coronarografia o TC multislice dell'albero coronarico.

Cordiali Saluti
[#2] dopo  
Utente 192XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio vistosamente per la sua istantanea consulenza,ma in realtà vorrei sapere se secondo lei,ho qualcosa oppure no?Secondo le visite che ho passato quest'anno non risulterebbe niente di anomalo!?Anzi dopo l'ECOSTRESS mi hanno detto "sei sano come un pesce!!!".Però non mi riesco a spiegare le visite del 2004.
Possibile che tramite le visite passate quest'anno non sia apparso niente di anomalo inerente alle visite del 2004?
Anche se ho ottenuto il certificato posso giocare a tennis tranquillo o con delle paure?
Lei mi consiglierebbe di effettuare una coronarografia?Ci sono dei rischi?
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Russo
36% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,

La prova da sforzo del 2012 è risultata anomala e quindi ha praticato l'ecostress farmacologico risultato negativo.

Resta però il dato scintigrafico del 2004 che per quanto possa essere un falso positivo deve essere escluso oltre ogni dubbio con l'esame coronarografico che ad oggi rappresenta un test invasivo ma a basso rischio procedurale in pazienti in buone condizioni cliniche.
[#4] dopo  
Utente 192XXX

Iscritto dal 2011
Salve ho deciso di fare vedere tutti gli esiti delle visite(sia quelle del 2003-2004 sia quelle del 2012) ad un cardiologo,che gli ha dato semplicemente una sfogliata molto veloce senza neanche guardare le immagini e senza soffermarsi più di tanto.
Mi ha visitato velocemente, analizzando un elettrocardiogramma(a riposo) effettuato prima di entrare, ed una ecografia direttamente effettuata da lui.Mi dice che per lui non ho niente(sono falsi-positivi!!!).Ma a quel punto mi intestardisco e gli chiedo se era possibile effettuare secondo lui una TC coronarica.
Lui mi risponde che lui me la prescrive, ma lui è già sicuro al 99% che non ho niente,effettuando la TC coronarica siamo sicuri al 100%;e così me la prescrive.
CORONARO TC+TC RICOSTRUZIONE TRIDIMENSIONALE
Indagine eseguita mediante apparecchiatura TC multislice 64 strati dopo somministrazione di m.d.c. in bolo ev e tecnica di acquisizione sincronizzata retrospettivamente al tracciato ECG.Le immagini sono state ricostruite in post-processing con finestra temporale 75% dell'intervallo R-R. FC durante l'esame 64 bpm.
Calcium Score(Agaston):0 Dominanza DX.
Coronaria Destra:vaso di buon calibro,indenne.
Coronaria sinistra:
Tronco Comune:di buon calibro,indenne
Arteria interventricolare anteriore:vasi buon calibro,indenne
Arteria circonflessa:vaso di buon calibro,indenne.
A QUESTO PUNTO MI SEMBRA TUTTO RISOLTO.VOI CHE NE DITE????QUINDI SONO DEI FALSI POSITIVI???MA PER AVERE OGNI ANNO IL CERTIFICATO DI IDONIETA' SPORTIVA DEVO FAR VEDERE TUTTA LA MIA STORIA CON TUTTI I MIEI REFERTI OPPURE SEMPLICEMENTE FARGLI VEDERE L'ULTIMA?