Utente 274XXX
Buonasera gent.mi medici,
vorrei porvi una domanda riguardo l'eiaculazione precoce. Ormai se ne sentono tante, e in rete ci sono un sacco di informazioni talvolta errate e/o inventate. Quand'è che si parla di eiaculazione precoce?? alcuni dicono che non c'è nè un tempo minimo nè un tempo max di durata del rapporto e non c'è un numero di spinte pelviche, altri dicono che si parla di eiaculazine precoce dalle 10 alle 20 spinte oppure di durata uguale o inferiore ai 5 minuti. Ancora, molti definiscono l'eiaculazione precoce come l'incapacità dell'uomo di controllare l'eiaculazione, quindi vuol dire che un uomo non affetto da eiaculazione precoce se sceglie di non eiaculare può avere un rapporto sessuale anche della durata di un giorno?!?!!?! anche perchè questo non è il mio caso, cioè non posso scegliere quando venire, diciamo che è una sensazione che arriva da sola. sono nella norma?
grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
si definisce eiaculazione precoce quella eiaculazione che insorge dopo stimolazione sessuale il cui tempo di presentazione la frustra o è troppo breve secondo il suo personaòle giudizio. Se questo avviene consulti collega, ormai di ragazzi che arrivano dicendo che "credo, ma non sono sicuro, di avere una eiaculazione precoce" sono pieni gli ambulatori. La ricerca della normalità e un modo come un altro per dilazionare il tempo di consullenza con un medico imbarazzante. Le cause di eiaculazione precoce possojno essere organiche (malformazioni del pene, infiammazioni) o psicologiche e di qua non si può fare diagnosi.