Utente 274XXX
Salve, chiedo cortesemente un aiuto!
Al fine di sostenere la fase luteale, e quindi una probabile gravidanza il ginecologo mi ha prescritto il prontogest, 1 fiala ogni sera. Lo faccio da 10 giorni e ogni sera viene un'infermiera; ora il problema è che questa signora prima di fare l'iniezione scalda leggermente la fiala per un minuto in un pentolino messo sul fuco; ma ho timore che in questo modo abbia distrutto il principio attivo, e ho tanta paura!! Ora è da due sere che le vieto di scaldare la fiala, secondo lei è come se non avessi fatto il farmaco?
Grazie per la risposta
[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
gentile utente
Le sconsiglio di mettere la fiala sul fuoco; semmai può scaldarla tenedola in mano qualche minuto (per rendere più fluido l'eccipiente oleoso)