Utente 667XXX
Gentili esperti,

Quasi senza speranza ho cercato sul web una soluzione per questo mio fastidioso e apparente inspiegabile problema; casualmente ho trovato il caso dell'utente 6255, parallelo al mio.

Soffro da ormai 8 anni circa (ho 22 anni) del medesimo prurito diffuso (specialmente sul torace), ma sembra una situazione più grave della precedente:
Il prurito dura dai 30 ai 240 minuti ed è di notevole intensità (maggiore, per intenderci, del prurito causato da malattie infantili, come morbillo o varicella). Si manifesta sulle braccia, sulla schiena, sul collo e decisamente di più sul torace.

Vengo colto dal prurito come Valentina dopo aver fatto la doccia, in particolar modo d'estate. Ma non solo.
Soffro molto il caldo e conseguentemente di un'eccessiva sudorazione (sono anche sovrappeso di 7-8 chili). Inoltre il petto villoso mi trattiene il sudore addosso. In giornate calde e umide, se preso da una sudorazione continua, dopo un'ora circa vengo colto dal solito prurito che non accenna assolutamente a diminuire in nessun modo, e arriva a durare le 4 ore di cui sopra, in alcuni casi estremi.

Sono convinto che sia una forma di orticaria causata da sbalzi di temperatura ma non esiste un rimedio più "drastico" di quello proposto dal Dr. Gigli?
Sopportare inerme ore di prurito intenso non è facile.
Vi dico che scrivo proprio adesso con il fastidio di cui sopra, e non vengo da una doccia.

Cordiali saluti, vi ringrazio anticipatamente di una eventuale risposta.

Daniele.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Prof. Matteo Basso
24% attività
0% attualità
4% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2004
Gentile utente,
alcune volte si consiglia di assumere un antistaminico per ridurre il fastidio ma si rivolga al suo dermatologo di fiducia. Usi per la doccia acqua tiepida.
Saluti