Utente 275XXX
Egr. Dottori, ho 33 anni, uomo, 180cm per 79kg peso, mai fumato, sempre fatto attività sportiva agonistica da quando avevo 8 anni, quotidiano frequentatore di palestra (attività aerobica di boxe e sollevamemto pesi, 4/5 volte per settimana), non prendo integratori nè altro, non mangio latticini di nessun tipo, qualche birra occasionale al sabato sera, non amante dei dolci, dieta mediterranea con molte fibre, verdure, integrale, pollo, carne sempre alla griglia, fritti al minimo, burro zero. il 29 agosto esami del sangue: gamma GT 125, ALT 70 AST 42, elettroforesi OK, emocromo ok, globuli bianchi e rossi Ok. li ripeto il 18 settembre unitamente ad altri: gamma GT 120, ALT 56, AST 26, bilurubina ok sia tot sia diretta che indiretta,, colesterolo ok, trigliceridi ok, fosfatasi ok, ferritina 247 (max 274), glicemia ok, HCV negativo, HIV negativo, (inoltre sono vaccinato per epatite B). Il giorno dopo faccio eco addome superiore: nulla, nè steatosi, nè ingrossamento, nè altre alterazioni, nè su fegato, nè reni nè milza.Oggi 30/10 nuovo prelievo: gpt 80 gammagt 164 nonostante in questo mese sia stato ancor piu attento del solito col cibo!! il medico mi dice che dato che ieri sera ho fatto 2h mezza di palestra e pesi, non sono attendibili poiche van fatti a riposo da almeno 24h... in generale egli protende per 2 ipotesi: o che abbia avuto una intossicazione alimentare asintomatica che ha alterato i valori del fegato in fase di pregressione, oppure visto che nel 2006 ho avuto pericardite virale, con ogni tanto qualche piccola recidiva pochissimo fastidiosa nel corso degli anni successivi, può esser questa che abbia influenza ancora su tali valori. Tra l'altro in data 21 ottobre per precauzione ecocardio per controllo al cuore:nulla di rilevante solo leggero ispessimento del pericardio residuo della pericardite. ..Potrebbe essere secondo voi una di queste 2 spiegazioni? potrebbe esser invece l'attività sportiva muscolare abbastanza intensa che li altera come ho letto su alcuni siti di medicina? grazie per la gradita risposta cordiali saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Considerando il suo racconto e le analisi effettuate,
la invito a considerare con il suo medico due cause, a volte non prese in considerazione,
fonte di ipertransaminasemia,
ovvero i valori ai limiti alti di ferritina (depositi di ferro) e la Celiachia.

Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 275XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio molto dottore. In effetti la celiachia non l'avevam ancora considerata (mai avuto problemi in merito ). Invece la ferritina alta (ma comunque ancora sotto il limite sup)cosa comporta nello specifico e a cosa è dovuta?può essere troppa carne rossa?
La ringrazio ancora.

Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
La Ferritina in genere è espressione dei depositi di ferro,
che nel suo caso sono tutt'altro che scarsi.

Saluti
[#4] dopo  
Utente 275XXX

Iscritto dal 2012
Ok grazie approfondirò.
Io comunque mi sento bene e in forma . Anche in pAlestra non ho problemi. Probabilmente se non avessi fatto i primi esami (quasi per caso)ad agosto non me ne sarei mai accorto di questa ipertransaminasemia...potrebbe essere idiopatica?
Devo nel caso seguire ulteriori accorgimenti nell'alimentazione?

Grazie ancora
[#5] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Prima di definire l'ipertransaminasemia "idiopatica" vanno fatti gli idonei percorsi diagnostici.

Per la dieta non deve far altro che seguire una convenzionale e corretta sana alimentazione.

Saluti
[#6] dopo  
Utente 275XXX

Iscritto dal 2012
Ok grazie la terrò aggiornata
[#7] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Molto bene.

A risentirci
[#8] dopo  
Utente 275XXX

Iscritto dal 2012
Egr.Dottore

Ho eseguito ulteriori analisi di controllo in data 7/11, anche seguendo i suoi consigli, ecco i risultati;

Ferritina 236 (precedente era 246 quindi un po meno), sideremia ok, transferrina ok, alfa1 antitripsina ok, cupremina ok, ceruloplasmina ok, emocromo completo di tutto: tutto ok. Per scrupolo, pur essendo vaccinato, ho fatto anche Hbsag negativo, hbsab <3,10 (il vaccino), hscab totali assenti.
Gli unici sempre un pò fuori, anche se un pò scesi rispetto all'ultima volta, gpt 78 ast 45 gammagt 150.
Stamane ho fatto prelievo anche per gli anticorpi ANA, AMA,SMA,LKMA con metodo immunofluorescenza, di cui avrò esiti tra 10gg.
L'epatologo che me li ha prescritti, dopo averglieli illustrati, sostiene che , pur dovendo attendere gli esiti degli anticorpi, qualora ,come si pensa , negativi, non dovrò far altro che attendere 4/6 mesi (ovviamente continuando la mia già buona dieta) e rifarli, ed escluderebbe la celiachia.
Cosa ne pensa di questi nuovi valori?
Scongiurata una delle due cause probabili che mi aveva indicato Lei (alto ferro), ritiene utile quindi fare anche i test di celiachia?
Cos'altro potrebbe essere in caso contrario???
Infine un'ultima domanda: da circa 2anni causa mio lavoro (ho 2aziende ed il periodo è nero con mille problemi) son sottoposto a stress e arrabbiature continue, potrebbero influire su questi valori epatici ?
aiuto Mi sto scervellando senza raccappezzarmi....
Grazie per l'attenzione

Cordialità
[#9] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Le transaminasi non hanno valori particolarmente elevati,
e la negatività degli altri controlli dovrebbe rasserenarla,
tenga conto che uno stress muscolare può elevarle,
comunque riterrei utile eseguire i test ematici per la Celiachia.

Ritengo però altrettanto utile, vista la reiteratà negatività delle indagini seguire un percorso diagnostico univoco,
pertanto riterrei utile seguire le indicazioni di chi ha la possibilità di visita diretta,
ovvero il suo specialista di fiducia.

Cordiali Saluti
[#10] dopo  
Utente 275XXX

Iscritto dal 2012
Grazie la terrò aggiornatA. Si in effetti son un po piu sereno ma aspettiamo di vedere altri esiti.
A presto.
[#11] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Molto bene.

Auguroni
[#12] dopo  
Utente 275XXX

Iscritto dal 2012
Egr.dottore eccomi come promesso ad aggiornarla. Ho eseguito anche gli autoanticorpi ana , ana, ema, lkm , sma tutto negativo. Eseguiti anche test celiachia: tutto negativo!
Inoltre eseguito anche esame Fibroscan senza trovar nulla.
Rieseguita una nuova ecografia addome sup: nulla , se non un min residuo di sabbiolina biliare che il medico reputa non significativo.
A questo punto che ho fatto tutto ciò che si doveva cercare e non ho piu...sangue da dare..secondo Lei che spiegazione si potrebbe dare?come suggerirebbe di comportarsi? Potrebbe esser la sabbiolina a determinare questi sfalsamenti di transaminasi?

Grazie ancora

Cordialità
[#13] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Si, anche la bile densa può essere causa di ipertransaminasemia.

Saluti
[#14] dopo  
Utente 275XXX

Iscritto dal 2012
Grazie mille

Cordiali saluti
[#15] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Ci mancherebbe!

Auguroni
[#16] dopo  
Utente 275XXX

Iscritto dal 2012
Mi scusi un'ultima domanda dottore: in presenza di bile densa come ci si comporta sia a livello medico che alimentare? C'è qualche farmaco al proposito? Accorgimenti per l'alimentazione : ci son dei cibi specifici da evitare?
Grazie ancora per la cortesia e disponibilità

Cordiali saluti
[#17] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Occorre valutare il paziente ed eventuali dislipidemie,
onde poter consigliare eventuale dietoterapia ipolipidica e terapia medica fluidificante la bile.
Si affidi pure ad un gastroenterologo.

Cordialmente
[#18] dopo  
Utente 275XXX

Iscritto dal 2012
Grazie

Saluti
[#19] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Saluti a lei.