Utente 130XXX
Nel luglio 2008 ebbi un evento che consistette nella sensazione di debolezza al lato sx (gamba e braccio). Rimasi ricoverato in ospedale 2 gg. ma la TAC non evidenzio nulla. Nel 2012, in una situazione di forte stress in ufficio (tanta gente con richieste simultanee), ho una sorta di capogiro ed una sensazione di forte debolezza al lato sx del corpo. Mi siedo, chiedendo di essere lasciato da solo. La sensazione perdura per ore, poi mi riprendo. Nei giorni successivi ho notato che ogniqualvolta sono sotto tensione o, per contro, rido, la sensazione di debolezza al lato sx si ripresenta, con sensazione di debolezza generale. Pratico la corsa (1 ora ogni 2 gg.) senza nessun problema anche dopo l'evento. Visita cardiologica ok. RMN all'encefalo senza contrasto, su proposta del Cardiologo, per sospetta FOP (visto il ripetersi dell'evento dopo 4 anni), ma non sono stati evidenziati esiti di eventi ischemici. La visita neurologica ha escluso danni neurologici. Quando sono in situazione di massimo relax non ho alcuna sensazione, ma se sono appena un po sotto tensione o anche se rido in compagnia di amici (quindi se c'è una emozione in generale), mi sento il lato sx del corpo debole ed ho paura di potere cadere. Mi sento la testa come se indossassi un casco (non è un vero e proprio mal di testa di cui non ho mai sofferto). Adesso sono passate 3 settimane e la sintomatologia si presenta come sopra descritta. Non ho mai sofferto di alcunché in vita mia. Adesso ho 52 anni. Vi chiedo un aiuto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
20% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Penso che la sua relazione sia abbastanza esaustiva,
lasciando trasparire un forte nesso causale fra stati di ansia e sintomatologia rappresentata,
tanto più considerando la negatività delle indagini correttamente eseguite.

Credo che debba ricercare una soluzione presentando richiesta di consulto in area psicologica.

Cordialmente