Utente 218XXX
Salve cari Medici di Medicitalia. Scrivo questo consulto per conto della mia ragazza, che ha 19 anni.
Quando aveva 11 anni ha dovuto sottoporsi a un ciclo di rachicentesi, e gliene sono state praticate 4 in un mese e mezzo. Ora, accusa un dolore cronico alla schiena nel medesimo punto in cui le rachicentesi furono praticate. E' possibile che vi sia qualche collegamento o è una questione casuale? Prima degli ultimi mesi non aveva mai sofferto di mal di schiena.
Grazie,
Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr.ssa Maria Nobili
24% attività
4% attualità
12% socialità
FOGGIA (FG)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Buona sera, le notizie sono poche per azzardare una diagnosi. Spero che la ragazza abbia eseguito una radiografia del rachide ( per incominciare ). Sarebbe importante sapere perchè ha fatto la rachicentesi, se è sovrappeso, che attività svolge. Molte volte, però ,ci può essere correlazione tra la rachicentesi ed il dolore che riguarda piccole terminazioni nervose. Mi faccia sapere più notizie e cercherò di esserle utile.
[#2] dopo  
Utente 218XXX

Iscritto dal 2011
Grazie della risposta, Dottoressa.
Non le sono state fatte radiografie del rachide dal tempo delle rachicentesi. Le sono state praticate per via di una meningite batterica. Non è in sovrappeso - pesa poco ed è in forma. Non pratica nessun tipo di sport ma ha tendenza a non ingrassare mai. Riferisce di poter alleviare il dolore distendendosi e "stiracchiandosi", come a voler allungare la schiena. Se possono servire altre informazioni non ha che da chiedere.
Grazie Dottoressa, saluti