cuore  
 
Utente 412XXX
gentilissimi medici dopo mesi e mesi di malessere (riduzione libido, astenia, etc) decido di effettuare delle analisi ormonali da cui si evincono i seguenti risultati:

F S H
Ormone follicolostimolante
Metodo Immunometrico
1,86 mU/ml
UOMO: 1,5 - 12
L H
Ormone luneitinizzante
Metodo Immunometrico
0,98 mU/ml
UOMO: 1,5 - 8,0
T S H
Ormone tireostimolante
Metodo Immunometrico di
4,07 mcU/ml 0,26 - 3,50 ( in altra analisi precedente 5,09)
terza generazione
F T 4
Free T4
Metodo Immunometrico
11,50 pg/ml 8,00 - 18,00
F T 3
Free T3
Metodo Immunometrico
3,71 pg/ml 1,40 - 4,30
TESTOSTERONE FREE
Metodo Immunometrico
11 pg/ml
Valori di riferimento
UOMO: 12 - 30


TESTOSTERONE PLASMATICO
Metodo Immunometrico
2,80 ng/ml
UOMO: 2,9 - 16
PROLATTINA (PRL)
Metodo Immunometrico
27,90 ng/ml Uomo: 2 - 20 Donna: 2 - 25
HGH
Ormone Somatotropo
Metodo Immunometrico
0,14 ng/ml 0,00 - 10,00
CORTISOLO PLASMATICO
Metodo Immunometrico
157 ng/ml
Valori normali indicativi
Mattino 50 - 250
*
Pomeriggio 20 - 130
GLICEMIA 98 mg/dl
60 - 110
il mio medico (endocrinologo) basandosi sulle solo analisi mi prescrive Testoviron 250 una fiala ogni 15 gg, dostinex 1/2 compressa alla settimana ed eutirox 50 una al di...ho solo fatto ancora solo il testoviron e l eutirox da 5 giorno( non ancora dostinex) cmq io non vedendoci chiaro prenoto una RM SELLA TURCICA SENZA E CON M.D.C. da cui emerge:
RM SELLA TURCICA SENZA E CON M.D.C.
sono state eseguite sezioni sul piano sagittale e coronale.
Le immagini sono state ottenute con tecnica di Spini-echo, T1 e T2.
L’ esame è stato completato anche dopo introduzione endovena del mezzo di contrasto e con sequenze dinamiche per lo studio della ghiandola ipofisaria.
Sella turcica ampia con habitus particolarmente ristretto, la lamina quadrilatera è particolarmente sviluppata e obliqua verso l’ avanti e determina una compressione della porzione posteriore del peduncolo ipofisario.
La ghiandola ipofisaria riempie completamente la cavità sellare.
Neuro-ipofisi particolarmente sviluppata.
Profilo superiore della ghiandola ipofisaria sostanzialmente rettilineo.
Regolare il pavimento sellare.
Non si osservano aree di alterato segnale a carico della ghiandola ipofisaria né prima e né dopo somministrazione endovena di gadolinio.
Particolarmente utile il completamento delle indagini con esame TC
VI CHIEDO CORTESEMENTE DI DARMI UNA STRADA E UNA CHIARA CHIAVE DI LETTURA, DEL MIO QUADRO GENERALE, E DI COSA DEVO FARE, continuo la cura prescrittami, e inizio anche il dostinex? ho bisogno di approfondire altro?abbamndono la cura perche non teneva conto della RM ed è sbagliata? la cura era basata solo sulle analisi e, dato i risultati della RM emerge altro? cosa emerge gentilissimi medici, potete spiegarmi in parole povere se sono ammalato e cosa devo fare? vi ringrazio di cuore e aspetto con ansia(fisiologica) una risposta, di nuovo di cuore grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Gentile lettore ,sicuramente siamo in presenza di una disfunzione ipofisaria anche se la rnm non evidenzia lesioni significative .Continui la terapia del suo medico ed esegua la TC , rimaniamo in attesa di ulteriori notizie . Distinti saluti
[#2] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
esiste una diminuzione della produzione di LH e di conseguenza del testosterone, non ho capito beme quale sia il valore di prolattina e TSH, ma per quanto concerne il versante androgenico la ter apia pare congrua e destinata a sopperire alla sua sintomatologia. Se volesse per cportesia reinviare i dati mancanti potrei essere più chiaro.
[#3] dopo  
Utente 412XXX

Iscritto dal 2007
gentilissimi medici grazie per le super celeri risposte.
per dottor Cavallini:
TSH : 4,07 mcU/ml 0,26 - 3,50 (avevo aggiunto che in un altra analisi effettuata nello stesso centro precedentemente il risultato era di 5.09)
PROLATTINA: 27,90 ng/ml valori normali Uomo: 2 - 20 Donna: 2 - 25

grazie mille di cuore per l interesse...Buon lavoro
[#4] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Siamo ok, direi che le ha dato una bella scossa.
[#5] dopo  
Utente 412XXX

Iscritto dal 2007
mi scusi dottore Cavallini , non capisco chi ha dato una bella scossa a ki, e in che senso siamo ok
[#6] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Ok vuol dire va bene, bella scossa vuol dire che ce la metta tutta per risolvere problemi.
[#7] dopo  
Utente 412XXX

Iscritto dal 2007
grazie per l incoraggiamento dottor Cavallini,per tutti voi in particolare per dott.desiati ( che aspettava l esito della TC.....:
TC sella turcica con i seguenti risultati:
l’ esame TC mirato allo studio della regione sellare e para sellare conferma l’ esistenza di un dimorfismo del clivus con particolare pneumatizzazione dei seni paranasali che si estendono anche al dorsum sellae e con ipertrofia della clinoide posteriore che determina una stenosi dell’ aditus sellae.
Potrebbe essere utile completamento delle indagini anche con esame campi metrico.
(il professore che me ha eseguita parla di una rarissima malformazione nemmeno descritta nella letteratura scientifica...vi prego di consigliarmi il dafarsi, farmi seguire da un neurochirurgo? solo da un endocrinologo? da un equipe? io non conosco nella mia zona ospedali di eccellenza per queste cose, anzi non ce ne, sono disposto a spostarmi ovunque... non ho ricevuto nessuna diagnosi dopo tutti questi controlli, in pratica non sanno che cosa ho, come si chiama la mia malattia, se si puo curare o meno... prego ognuno di voi di dar mi il proprio contibuto, tengo ovviamente conto che è un consulto on line, e che la medicina non è matematica,,,, grazie di cuore
[#8] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Bisognerà compensare le alterazioni ormonali presenti e dovrà farsi seguire da un endocrinologo e da un neurochirurgo ma personalmente non posso consigliarle nessuno.