Utente 275XXX
Salve, da 2 settimane mi trovo in messico per motivi di lavoro, inutile dire che arrivato in messico la mia alimentazione è totalmente cambiata anche cercando di restare il più vicino possibile a quella che era la precedente alimentazione all'italiana.
Dopo quasi due settimane, di preciso il Giovedi della seconda settimana avverto dolori addominali leggeri come dovuti a movimenti inconsetui, la domenica mattina seguente mi sveglio con un forte bruciore di stomaco e vado 3 volte al bagno con diarrea prima di prendere una pasticca di imodium, lo stesso giorno non faccio colazione e a pranzo prendo un minestrone di verdure con riso, il pomerigio verso le 5 mi sento debole e mi corico, mi sveglio verso le 7 con un forte dolore di stomaco e febbre a 38°C, prendo una tachiperina da 500mg e la febbre scende fino alla mezzanotte dove torna dinuovo a 38.5°C e prendo nuovamente la tachiperina. Mattina di lunedi chiamo il medico dell'albergo (Messicano) che mi viene a visitare e mi prescrive CIPROFLOXACINO 500mg due volte al giorno per 6gg, inizio a prendere il medicinale lunedi pomerigio. Martedi pomerigio (30/10/2012) dopo aver preso la seconda pillola di mattina vado al bagno e faccio poche gocce di diarrea, ma non appena inizio a fare le prime gocce avverto un bruciore acuto all'ano, come se la diarrea fosse acida (non so se è una cosa possibile), a questo punto prendo un ulteriore pillola di imodium e blocco nuovamente la diarrea. Sin da quando ho fatto la diarrea acida sino ad adesso ho avverto costantemente un dolore di bruciore acuto all'ano, anche dopo essermi lavato per bene. Ad ogni modo a partire da Domenica il mio stomaco regolarmente ogni mezzora/ora continua a fare rumori, e da quando prendo la madicina prescritta ho una sensazione assidua di bocca amara. Purtroppo non posso rientrare in Italia prima di sabato (3/11/2012), il medicinale che mi è stato prescritto e corretto? cosa posso fare per il bruciore anale che non mi permette di stare seduto?

Grazie mille
[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
VIBO VALENTIA (VV)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
I sintomi sono di una gastroenterite e dovrebbe essere nella fase di risoluzione. Il bruciore anale è legato alla diarrea e potrebbe essere utile una pomata lenitiva . Assuma eventualmente della diosmectite per compattare le feci e qualche antiacido per lo stomaco.

Cordialmente