Utente 227XXX
Buonasera Dottore
Cerco in qualche modo di descriverLe il mio problema.
Ho 39 anni,soffro di emicranie continue con aura,di sincope vaso vagale dal 2003 e tanto altro che le riporto
Nel Gennaio 03 la prima sincope.Mi fu riscontrata una gastrite antrale,esofagite da reflusso,sinusopatia fronte mascellare,ipotensione ortostatica. Febbraio 2003 tutto si ripete e così via per altre svariate volte. Agli Holter e agli svariati controlli , mai riscontrato nulla di grave, se non solo sincope vaso vagale con componente vaso depressiva e alcuni BAV di primo 1° e 2° notturni.Mi fu prescritto come terapia il betabloccante, che in tutta sincerità trovai beneficio. (Terapia sospesa in seguito al ricovero del 2011).
Maggio 2010 i primi disturbi, dell ‘emicrania. Iniziammo ad escludere eventuali patologie con visita Otorinolaringoiatrica. In seguito prove vestibolari ed una RM Encefalo il 25/08/2010. Lievemente ampi gli spazi perivascolari di Wirchow-Robin alla convessità cerebrale ed in regione nucleo-capsulare di ambo i lati. In corrispondenza della sostanza bianca sopratentoriale,a sede periventricolare anteriore sinistra,si osserva un piccolo nucleo sfumatamente ipotenso in T1 ed iperintenso in T2 e FLAIR,da riferire alla patologia cefalalgica.Di seguito contattai uno specialista.Diagnosi:Vertigini oggettive critiche con vistoso corteo sintomatologico vegetativo.Terapia: Topomax da 25 1cp a sera x 10 giorni e poi 2 cp. Trascorso un mese circa mi fu aggiunto Melaxina,Biosame,Almogram..Terapia che su di me non ebbe alcun effetto se non quelli collaterali...Mi fu prescritto un Angio-Rm Intracranico il 5/01/2011.L’esame RM senza somministrazione di M.D.C. Disomogeneo segnale di flusso a carico dei seni trasversi con riduzione di calibro. Regolare decorso e segnale degli altri seni venosi durali della base e dei vasi del sistema venoso profondo.Al controllo mi fu riferito che si trattava di emicrania continua, senza aura,aura tipica con cefalea emicranica,vertigine emicranica,quindi dovevo imparare a conviverci con i disturbi.La notte tra il 19/20 Gennaio fui svegliata da mio marito,in preda ad una convulsione(descritta dai medici)Al risveglio non ricordavo nulla,neanche chi fossi. Fui ricoverata e dimessa dopo 15 giorni.
Diagnosi: Emicrania continua,Emicrania con aura visiva,in attesa di ulteriori esami.. Alle dimissioni:Indoxen da 25x2-Topomax da 25 -Interal 80 -Lamictal 50 -Mepral 20 .Arrivata a casa dopo due giorni stetti malissimo in 15 giorni,persi 7 chili e i capelli se ne cadevano a ciocche.La terapia ovviamente fu modificata ma stavolta dallo specialista Cardiologo perché mi trovò con un intossicazione da farmaci..quindi salvata.
Febbraio 2012 Improvviso svenimento senza avvertire alcun sintomo.. l’unico ,il mio solito mal di testa..Parlavo con mia figlia, e l’unica ad accorgersene del mio malessere fu lei.Il risveglio lento..infatti all’arrivo del 118 ancora confusa..Nella caduta riportai ematomi spalla ,gomito. In seguito, ripetetti gli esami tra cui un ricovero.Diagnosi: episodi sincopali recidivanti in pz con aritmia ventricolare complessa, positività al tilt test ed emicrania con aura visiva, aura tipica con cefalea. in attuale compenso emodinamico. Ipertrofia tiroidea in fase di compenso ormonale..Il 29 Agosto l’ impianto del Medtronic reveal XT.
Da Febbraio 2011 in osservazione per la Sindrome da anticorpi antifosfolipidi debole positività ( 48.7) In cura per una dilatazione renale e per un ostruzione cervico uretrale.
Coliche frequenti ( rene mobile)Deficit della diffusione alveolo-capillare di gravo lieve.
Mi è stato richiesto di ripetere un ulteriore RMN encefalo. In cura con Indoxen da gennaio 2011,sospeso da qualche giorno per salvaguardare altri organi.. ma la notte mi sveglio spesso con la pulsazione e dolore..che mi induce al vomito…(Con Indoxen i miei mal di testa erano meno forti).
Referto RMN del 22/10/2012
In regione frontale sinistra,anteriormente,in parasagittale piccola areola di segnale iperintenso in T2( già descritta in precedente esame)
Terapia :Ranidil 300 mg 1 cp matt-Indoxen 50 mg 1 cp x 2 matt-sera-Zonegran 50 mg 1 cp x 2 matt-sera-Cardioaspirin 100 mg 1 cp dopo pranzo-Seloken 100 mg ¼ cp h 11 - ¼ cp h 20-Ominc 0.4 1 cp ore 20:00-Fluimucil 600 mg 1 cpx 2 matt-sera-Delifab vitares 5 mg 1 cp x 2 matt-sera-Spiriva Respimat* Sol 60 D 2 al mattino.Riabilitazione Polmonare.
Anamnesi personale fisiologica
Nata a termine il 10/03/1973 la seconda di 4 fratelli
Tonsillectomia anni 4
Appendicectomia anni 5
1996 Operata cisti ovarica DX-1997 Aborto spontaneo al 3° mese di gravidanza-1998 Primo parto cesareo -1999 Operata di cisti sebacea alla testa-2001 Secondo parto cesareo-2002 operata di cisti al braccio DX-2003 Inizio episodi sincopali-Evidenza Holter BAV di primo e secondo grado (notturni)-2006 Ernia ombelicale e addominoplastica con febbre recidivante durata circa 4 mesi -2007 Cisti ovarica torta con asportazione di tuba ed ovaio DX-2010 Inizio con Emicrania continua aura tipica-2011 Gennaio episodio sincopale notturno (ricovero)-2011 Ottobre Colecistectomia-2012 Febbraio Pronto soccorso per episodio sincopale-2012 29 Agosto Medtronic reveal XT
Mestruazioni:Non regolari,menarca anni 12
Sintomi:Dispnea, astenia, nausea accompagnata spesso dal vomito, inappetenza, vertigini,difficoltà nella concentrazione ( ovviamente mal di testa con pulsaz )
Le chiedo: c’è un nesso tra la Sindrome e l’Emicrania continua?
Cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Per la complessità di quanto descrive provi a ripostare la sua richiesta anche in area NEUROLOGIA
(anche con il copia incolla)
[#2] dopo  
Utente 227XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio Dottore per la sua cortese attenzione e risposta... Prendo in considerazione il suo consiglio.
Cordiali saluti e grazie ancora.