Utente 275XXX
Salve. Credo di avere il glande leggermente ipersensibile. Infatti, provo un pò di fastidio nel toccarlo. Tendo a precisare che non è dolore, ma solo fastidio. Inoltre non soffro di nessuna patologia (del tipo fimosi), poichè riesco a scoprire interamente e senza difficoltà il pene sia quando è flaccido, sia quando è eretto.

In ogni caso, vorrei sapere se, come soluzione al mio problema dell'ipersensibilità, andrebbe bene o no tenere scoperto il glande nelle mutande. Lo domando perchè in questo modo il glande si abituerebbe agli "stimoli esterni". Comunque, ultimamente sto cercando di toccare il piu possibile il glande (soprattutto sotto la doccia) e ora sembra un po meno sensibile al tatto.

Un'ultima curiosità: è corretto ed igienico urinare "a glande scoperto" ?


Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,i quesiti che pone non possono avere risposta in quanto non esiste uno standard esportabile per tutti circa il posizionamento del glande negli indumenti intimi con o senza evaginazione del prepuzio sul medesimo.La maggiore o minore sensibilità è un dato clinico troppo soggettivo per poterlo inquadrare clinicamente.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 275XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio per la risposta. In ogni caso, più in generale volevo semplicemente un "parere medico" sul lasciare scoperto il glande nelle mutande. Cioè se può essere dannoso o se non ci sono eventualmente problemi nel farlo...
[#3] dopo  
Dr. Mario De Siati
32% attività
20% attualità
16% socialità
ALTAMURA (BA)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
La tecnica che sta usando è corretta , nel senso che se il glande rimane scoperto o viene manipolato nel tempo diminuisce la sua sensibilità . La circoncisione generalmente diminuisce la sensibilità del glande. Urini come meglio crede la cosa importante è mantene una accurata igiene intima . distinti saluti
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

il suo problema sembra legato in parte alla non famigliarità nel toccare e "manipolare" il suo pene.

Le manovre che ha messo in campo non possono che facilitare la risoluzione del suo problema "sensitivo".

Se il problema permane, come spesso ripeto da questo sito, vista anche la sua "giovane" età, approfitti di questo "disturbo-malessere", per conoscere finalmente, se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia.

All'ultimo quesito posto le dico che è bene non tenere residui di urina tra il glande e il foglietto interno del prepuzio.

Un cordiale saluto.