Utente 972XXX
Buongiorno. Mio padre ha 80 anni, in cura x la pressione con Tareg 80 e saltuariamente con cotareg, ha avuto un rialzo pressorio il mese scorso, un evento del tutto inspiegabile con valori di 160/95, poi da un Holter pressorio è risultato nella norma , ora la situazione è cambiata si è invertita , i valori sono molto bassi es 110/66 ma anche 103/66 , è stato aggiunto del Bisoprorolo x regolare il battito , ora è sui 65 bmt. Ritiene sia necessario qualche esame approfondito ai reni? La ringrazio . SB

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
16% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Il bisoprololo ha un duplice effetto: rallenta i battiti e abbassa la pressione. Quindi è possibile che -aggiungendolo alla terapia per regolare i battiti- sia necessario ridurre gli altri farmaci. Il bisoprololo viene eliminato in parte per via renale e in parte per via epatica e di solito è ben tollerato. Comunque, una pressione bassa, se non dà disturbi come capogiri o senso di svenimento non è un problema di cui proccuparsi.