Utente 630XXX
Dopo essermi accorto della presenza di una massa al di sotto del capezzolo ho eseguito un'ecografia da cui risulta la presenza di "una formazione a margini regolari di 23x11 mm, della ecogenicità del grasso compatibile con lipoma". Per il medico chirurgo presso cui ho effettuato una visita si tratta invece di una ginecomastia da operare se tende a svilupparsi ulteriormente.
Vorrei quindi capire se la differenza tra un lipoma ed una ginecomastia è talmente sottile da poter essere confusa (anche perchè ho avuto modo di leggere che la ginecomastia è per lo più un inestetismo fisico cosa che almeno per il momento in non noto affatto)
Al di la questo volendo essere più sicuro potreste indicarmi da quale speciliasta effettuare un'ulteriore visita per aver maggior certezza sul mio disturbo (senologo, chirurgo estetico ecc)? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione
32% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2006
Gentile signore,

la ghiandola mammaria, per quanto abbozzata nell'uomo, presenta una struttura che poggia sul grasso. In caso di tumefazione non sempre è facile distinguere se la "crescita" avviene più nella parte ghiandolare (ginecomastia) o grassa (lipoma). La certezza in questi casi si ottiene solo con l'asportazione chirurgica ed il risultato dell'esame istologico. La scelta del chirurgo operatore, (generale, plastico, senologo, o chirurgo estetico) spetta solo a lei, in base anche ai colleghi presenti nella zona dove Lei risiede.
Le consiglio comunque di parlarne con il Suo medico curante, che potrà fornirle ulteriori delucidazioni.

Cordiali saluti