Utente 258XXX
Egr.Dottore,da qualche giorno ho un senso da vuoto alla testa e lievi sbandamenti,ieri ho provato la pressione ed era 144-98 e 68 puls.Stamattina l'ho riprovata ed era 132-82 e 72 puls.Premetto che ogni 3/4 mesi la tengo controllata e i valori erano 125-75,quindi nella norma,sono donatore sangue e anche i precedenti ECG erano ok,Cosa mi consigliate di fare?grazie 1000 e buona giornata.PS:E'da qualche settimana che sono sotto tensione,problemi di lavoro.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
16% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
I valori di pressione che lei riporta -anche se un po' più alti che in passato- sono ail limiti della norma o solo lievemente alti, non tali da giustificare il senso di vuoto alla testa e gli sbandamenti. Considerata l' età e il fatto che è donatore di sangue (quindi presumibilmente non diabetico, mi viene il dubbio che lei soffra piuttosto di artrosi cervicale.
[#2] dopo  
Utente 258XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio molto per la celere risposta,infatti al mattino appena alzato,ho un po'di catarro nasale che durante la giornata diminuisce,e mentre soffio il naso a volte ho dei 'fischi'nelle orecchie.Buona serata e grazie ancora.
[#3] dopo  
Utente 258XXX

Iscritto dal 2012
Gentile Dottore,ho tenuto sotto controllo la pressione in questi 10 giorni e i valori della massima e'sui 135 mentre la minima sui 92,pulsazioni media 70.le lievi vertigini che avevo sono un po'diminuite,pero'a volte mi sembra che il cuore 'scavalchi'il battito,puo'essere tachicardia?pensa che debbo rivolgermi allo specialista cardiologo per una visita?Buona Serata e Grazie.
[#4] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
16% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Una pressione minima costantemente > 85 va considerata anormale.
Non credo si necessario andare dal cardiologo. Ne parli con il medico curante, che le prescriverà eventualmente degli esami (se non li ha già fatti di recente come donatore) e una terapia adeguata.
Il cuore che "scavalca" è un'extrasitole; se è un fenomeno poco frequente e isolato, non dovrebbe essere preoccupante.
[#5] dopo  
Utente 258XXX

Iscritto dal 2012
Grazie infinite per la Professionalita'e Cortesia,Buon Pomeriggio Dottoressa.