Utente 275XXX
Salve ,
com'è possibile che durante i pasti , per la maggior parte delle volte , il respiro mi si accorcia al punto tale da dover fermarmi e distendermi;
Questo respiro corto è accompagnato da sbadigli continui.
Da specificare che pochi mesi a dietro ho sofferto d'attacchi di panico, superati senza la necessità di assunsione di psicofarmaci, diciamo una sorta di autoanalisi che mi ha aiutato a sopprimerli.
L'unico problema che sussiste è questo fiato corto che ,ripeto, arriva solo durante i pasti.
Non so se potesse essere collegabile il fattore che da un periodo a questa parte sto avendo dolori (allucinanti) alla zona intestinale inferiore contrapposto ad un dolore che mi parte dall'ano fino al fondoschiena, nel momento dell'evacuazione.

Grazie e cordiali saluti!


Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

i disturbi potrebbero essere compatibili con una sindorme dell'intestino irritabile complicato da meteorismo (gas intestinale) e, quindi, difficoltà durante i pasti. Ne parli con il suo medico o con un gastroenterologo.


Cordialmente