Utente 173XXX
Gentili dottori, sono una donna di 38 anni e volevo porvi la mia questione:
è da diversi mesi che provo la spiacevole sensazione di avvertire come se il cuore si fermasse e poi iniziasse a battere velocemente, il tutto per pochi secondi.
la cosa accade diverse volte al giorno pr giorni cosecutivi, e possono passare anche decine di giorni e non sentirle più.
Aggiungo che sono una persona ansiosa e ipocondriaca, infatti ho anche formicolii diffusi a volto, mani, piedi accompagnati da spasmi frequenti in tutto il corpo.
Sto attraversando un periodo stressante, allatto un bimbo da quasi un anno e sono spesso stanca.
Queste extrasistole ( non so se sto usando il termine giusto ) mi capitano anche quando sono serena e tranquilla e magari sto leggendo..oppure se sono ansiosa e sto pensando a qualcosa di preoccupante.
Secondo voi dovrei indagare maggiormente il mio problema cardiologico, aggiungo che soffro di reflusso gastrico con incontinenza cardiale con dolore che a volte avverto sotto il seno sinistro, che ho fatto 3 elettrocardiogramma durante la mia vita , l'ultimo circa un anno fa prima del parto ( parto naturale) e sono risultati tutti nella norma.
Concludo dicendo che non ho mai avuto problemi cardiaci e non ce ne sono neppure nella mia famiglia
Secondo voi dovrei indagare maggiormente da un punto di vista cardiologico?
Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
L'ansia ed il reflusso GE già sono due cause comuni di extrasistolia. Se è da un po' di tempo che non fa dei controlli cardiologici le consiglio comunque di fare un ECG ed un ecocardiogramma: Saluti, Ugo Miraglia
[#2] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
Grazie della risposta, seguirò i suoi consigli, poichè al momento sono impossibilitata ad efettuare i seguenti controlli, lei ritiene che abbiano carattere di urgenza o posso rinviarli per un pò di tempo, grazie.
[#3] dopo  
Dr. Ugo Miraglia
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Urgenza non penso, ma sarebbe opportuno fare una verifica clinica e strumentale.
[#4] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
grazie
[#5] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2010
Gentile dottore Miraglia, ho notato che a volte l'extrasistole compare quando comprimo lo stomaco o mi piego, questa circostanza può ancora collegare le extrasistole all'ansia o al reflusso gastroesofageo, e se hanno qualche legame con il periodo premestruale, grazie.