Utente 233XXX
Egregi Dottori, ho 47 anni, maschio, non fumatore e non bevitore però sono in sovrappeso (funzione epatorenale buona), vi descrivo in breve la mia situazione clinica:

Ho ricevuto diagnosi di mieloma multiplo IgGK stadio 1A circa 1 anno fa (proteine totali 9.8)

In concomitanza è sorta ipertensione (160/90) che sto controllando molto bene con Blopress 32 mg (valori stabilizzati intorno ai 120/70).

dall'ecocardiogramma si evince una IVS, Frazione eiezione 67%. tutto il resto nella norma.

Però quello che mi preoccupa sono:

Colesterolo totale alto 292
HDL 30
trigliceridi 306
VES 67 mm

PCR 0,60
LDH normale

Ho anche una lieve anemia dovuta al mieloma multiplo (Hb 11.0)

IL curante mi ha prescritto TOTALIP 20 per ridurre il colesterolo, ma io ho paura a prenderle perchè possono alterare il quadro epatico che attualmente è buono.

Cosa devo fare? E' più pericoloso il colesterolo alto o una eventuale funzione epatica e muscolare alterata?

Con il mieloma posso assumere totalip? cosa mi consigliate?

Grazie di cuore

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Il colesterolo alto e anche i trigliceridi, sono legati a un'alimentazione sicuramente scorretta che lei ha e non al mieloma...per quanto riguarda le interazioni tra il mieloma e i farmaci per la dislipidemia direi che ha valori di colesterolo e trigliceridi che non possono essere lasciati a se stessi...sicuramente dovrà anche correggere l'alimentazione (e può provare prima con questa strategia e se necessario assumere poi i farmaci), ma non sottovaluti i danni che i valori elevati di grassi nel sangue possono fare...
cordialità