Utente 235XXX
salve dottori. mi è successa una cosa strana. ieri mattina mi sono svegliato verso le 9.30 e sono uscito con i miei amici. verso le 11 ho preso un caffe con una bustina di zucchero di canna poi abbiamo continuato a passeggiare. poi verso le 12.30 mi sono fumato un altra sigaretta e dopo qualche minuto mentre camminavo mi è successa una cosa strana ho avuto una sensazione strana come se dovessi svenire da li a poco. mi sono fermato un attimo perchè mi sentivo svenire forte. mi sono ripreso un po e mi sono messo in macchina ma mi tremavano un po le gambe e poi sono andato a mangiare e sono stato un po meglio ma fino a ieri sera avevo un po le gambe stanche. la ciliegina sulla torta è stata la comparsa dell herpes sul labbro penso sia dovuta al fatto che 3 giorni prima ho bevuto dalla bottiglia di un mio amico che ce l aveva e non mi aveva detto niente. secondo voi dottori per il mio "mancamento" devo preoccuparmi?? .. oggi ho solo un po di mal di testa ma lievissimo. grazie cordiali saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Davide Ventre
44% attività
4% attualità
20% socialità
SONCINO (CR)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Salve,
esaminando l'evento che le è accaduto, direi che non è stato un calo di pressione o se lo è stato si è trattato a mio avviso di un evento molto modesto.
Noto invece una forte componente ansiosa o sbaglio?
lo deduco anche leggendo altri suoi consulti chiesti in passato.

E' in terapia per l'ansia? se si prende farmaci?
Se no, visto che ha fatto anche esami importanti in ambito cardiaco, come l'ecocardiogramma che non ha evidenziato nulla di importante, le consiglierei un consulto con uno Psichiatra.
[#2] dopo  
Utente 235XXX

Iscritto dal 2012
ma non lo so dottore. il fatto è che se mi avesse conosciuto 3 anni fa ero l'opposto sminuivo tutto poi mi sono fidanzato e il padre della mia ragazza ha avuto un tumore al cervello e mio zio è morto per un tumore che si è sparso da un neo. da quel momento tutto mi mette paura. pero sono un ragazzo socievolissimo e estroverso. questa mia ipocondria a volte mi fa pensare di essere uno stupido e un pazzo. poi un altra cosa tutte ste cose mi succedono quando sono fuori casa per l'università. appena torno a casa mi sento un leone e non ho mai problemi. non so davvero che cavolo mi succede. non voglio andare da uno psichiatra perchè mi sentirei a pezzi se ci andassi. l'ipocondria un po sta calando rispetto a prima che ero tutti i giorni su internet a cercare le cose piu impensabili. ha iniziato a calare da quando mi sono lasciato. spero che smetta finalmente di farmi tutti sti problemi anche perchè mia madre mi dice sempre "sei un cosi bel ragazzo senza problemi perchè non ti dai pace tutti vorrebbero essere come te e tu ti fai i problemi". mi dispiace anche far preoccupare mia madre per fortuna per cose infondate. secondo lei dottore?
[#3] dopo  
Dr. Davide Ventre
44% attività
4% attualità
20% socialità
SONCINO (CR)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Perchè si sentirebbe a pezzi se andasse da uno psichiatra?

da quello che continuo a leggere mi sembra la strada più ovvia in questo momento.

e tutto senza pensare di essere "pazzo". E' una falsa corrente di pensiero, troppo antica, quella percui chi va dallo psichiatra è "pazzo".

Vanno dallo psichiatra persone di tutte le estrazioni sociali, di tutte le età, anche molti medici sa?
non per questo siamo pazzi o non possiamo più lavorare.

E' la prova che la vita non si ferma davanti a una malattia del cervello su base psichiatrica.

Mi dia retta, prenoti una visita dallo specialista, non ne rimarrà deluso.