Utente 169XXX
Gentili dottori,

da diversi anni ormai (più di cinque) ho un onicomicosi all'alluce. Esame colturale: Trycophytum rubrum. Ormai l'unghia è completamente curva e il letto ungueale si è rimpicciolito, oltre a essersi riempito di cheratina (?).

Fallimentari tutte le cure locali (unguenti, smalti, urea etc), anche per via della mia poca cura nelle medicazioni.

Non è mai stata tentata una cura per bocca, benchè consigliatami, perchè ritenuta tossica da più medici.

L'onicectomia è stata scartata in quanto, mi han detto, dolorissima e non risolutiva con certezza.

I miei quesiti precisi sono due:

a) c'è il rischio che possa divenire un'infezione sistemica e diffusa? (mi han detto che può diffondersi alle altre unghie ma NON all'interno del corpo, con sicurezza totale, in quanto questo fungo è dermatofita)

b) la terapia per bocca sarebbe l'unica risolutiva?

Grazie
[#1] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
8% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2005
salve,
non capico, fracamente, perchè non abbia fatto le terapie prescrittet dal dermatologo. Direi che la sua situazione potrebbe esser gestita con terapia sia sistemica che topica, come si fa di solito. Ci sono antimicotici sicuri ed assolutamente non più tossici della maggior parte dei medicinali che assume di solito. Di sicuro, la terapia per l'onicomicosi va valutata dopo non meno di 4 mesi, in quanto è sempre molto lento valutare i progressi della terapia

Saluti
[#2] dopo  
Utente 169XXX

Iscritto dal 2010
Gentile dott. Mocci,

la ringrazio per la risposta.

Riguardo alla domanda sotto a) cosa mi risponde invece?
[#3] dopo  
Dr. Luigi Mocci
40% attività
8% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2005
Ha ragione e rimedio:
direi che le hanno dato un'informazione corretta

saluti