Utente 276XXX
Buongiorno.
Ho 50 anni e sono 6 anni che ho la mia attuale compagna.
Circa 7 anni fà mi sono separato e da allora per me il rapporto sessuale è cambiato.
Con la miua compagna , nonostante sia assolutamente comprensiva , non riesco ad avere un rapporto pieno e soddisfacente per entrambi.
Lei non ha problemi di raggiungere l' orgasmo , mentre io ho un' erezione alle volte insoddisfacente .
Dopo che lei ha raggiunto l' orgasmo mi blocco e ho una sorta di disfunzione erettile .
Solo masturbandomi riesco a portare a termine il rapporto ed eiaculare e questa cosa certamente non mi soddisfa .
Alle volte riesco a fare all' amore in modo decente , mapurtroppo è sempre piu' raro ed ho paura che questo rovini la nostra storia.
Ho fatto visite andrologiche che però non hanno riscontrato nulla di serio se non una lieve infiammazione.
Vorrei avere un consiglio da voi e vi ringrazio anticipatamente per la risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,non ci fornisce alcun dato circa gli esami e le terapie praticate.La Sua storia clininca e' interessante considerando la eta' giovane e le prospettive future.Convive con questa donna o il rapporto e' occasionale?Sta assumendo farmaci?Ci aggiorni in merito.Cordialita'
[#2] dopo  
Utente 276XXX

Iscritto dal 2012
La Ringrazio per il suo interessamento, di seguito le descrivo brevemente il mio percorso clinico.
A seguito delle problematiche da me esposte in precedenza , con l' appoggio della mia compagna con la quale convivo ormai da quasi sette anni , ho effettuato vari esami.
Per quanto attiene all' apparato uro genitale , ho effettuato controllo di routine , con visita andrologica , prelievi ematici e ecografia .
Tali esami hanno evidenziato una lieve diminuzione degli ormoni ed una lieve infiammazione della prostata .
MI sono stati consigliati degli integratori alimentari , un antibiotico .
Per il mio problema di erezione non soddisfacente ed ormonale , mi è stato consigliato un ciclo di Cialis due volte alla settimana , merc e sabato con dose da 5 mg , che apparentemente all' inizio ha funzionato , rivelandosi però non soddisfacente per quanto attiene alla mancanza di eiaculazione.
La sensazione che provo , mentre faccio l' atto sessuale è di non "sentire" un piacere forte , ma blando .
La mia compagna , all' inizio era piu' paziente e tentava di farmi raggiungere l' orgasmo , ora diciamo che si arrende di piu' ed una volta che lo ha raggiuto a sua volta non insiste piu' di tanto.
La mia erezione dura finchè lei non raggiunge l' orgasmo , poi è quasi come se il mio compito fosse finito .
Tengo a precisare che il Cialis da un pò di tempo l' ho sospeso , mio sembrava che limitasse ancora di piu' la sensibilità del pene, già di per se precaria.
Spero di essere stato esaustivo e mi scusi se ho usato termini non corretti.


[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...a questo punto,approfondirei la diagnostica relativa alla prostata che produce il 50 % del liquido seminale che fuoriesce,in genere,quando si ha l'orgasmo.Cordialita'