Utente 241XXX
SALVE ,
nel mese di settembre il cardiologo mi ha prescritto la pillola TAREG 80 mg , x aver rilevato una pressione minima che oscillava tra gli 85 - 90 - 92
durante la visita ECG buono , ecocardiogramma che non rilevava uno stato del cuore preoccupante ... mi ha detto di ritornare dopo un mese x valutare i dati delle misurazioni della pressione ogni 3-4 gg (con terapia)
Stamattina sono andata a questo brevissimo controllo (in clinica) , peraltro mi ha parlato in corridoio... e mi ha detto che i dati andavano bene e che la pillola l'avrei dovuta prendere fino alla primavera !!
Ora sono perplessa.... sento dire che se si inizia una terapia con pillola x la pressione , questa non deve essere mai piu' sospesa !!
quando gli ho fatto la domanda : devo prenderla a vita , mi ha risposto CHI LO SA
GENTILMENTE CHIEDO A VOI UN CONSIGLIO
GRAZIE

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
il collega le ha dato tutto sommato una terapia per la stagione invernale, ove spesso si assiste a rialzi pressori nei soggetti predisposti all'ipertensione, senza indicarle necessariamente la volontà di proseguire a vita la terapia. Purtoppo, almeno inizialmente, la terapia va effettuata per un certo periodo di tempo e poi se si ritiene il caso, può anche esser sospesa. Nel caso di eventuali dubbi, o perchè non le è piaciuto il tipo di trattamento ricevuto, o perchè è venuto meno l'aspetto fiduciaro, può sempre rivolgersi ad un altro collega.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 241XXX

Iscritto dal 2012
grazie Dr Martino