Utente 234XXX
Salve, sono una ragazza di 23 anni.
A volte avverto una strana sensazione al cuore: sento come un tuffo al cuore e sento proprio come se il cuore si fermasse per uno o due secondi o poi ripartisse. Ho sempre pensato si pensasse di extrasistole, ma parlando con mia mamma che ne soffre un po' (ha eseguito in passato holter cardiaco rilevando che erano extrasistole benigne), mi sembra che la mia sintomatologia sia un po' diversa. Ho eseguito una visita cardiologica con ecg a riposo e sotto sforzo e ecografia circa un anno fa e un'altra tre anni fa. L'unica cosa riscontrata dal cardiologo è che durante la prova da sforzo raggiungo in pochi minuti i 180 bpm. Secondo lui si tratta solo di scarso allenamento. Inoltre per circa 10 anni ho svolto attività sportiva a livello agonistico (ginnastica ritmica) con relative visite annuali. Una volta durante una di queste visite mi hanno richiesto un'ecografia cardiaca per sospetto soffio al cuore, ma è risultato tutto negativo. Ho letto che i miei sintomi sono legati anche al blocco senostriale: soffro ogni tanto anche di vertigini e sensazione di testa vuota, ma ho sempre pensato che questi sintomi fossero legati all'ansia che da qualche anno mi crea qualche problema. Vorrei quindi sapere se con gli esami fatti è possibile escludere patologie in quanto ho letto che ad esempio gli episodi di blocco seno atriale non sono diagnosticabili attraverso ecg. A volte sento un dolore proprio all'altezza del cuore, ma penso che sia un dolore riconducibile all'aria nello stomaco di cui soffro a volte. Per quanto riguarda queste sensazioni di blocco al cuore, a volte ne avverto una isolata e a volte anche cinque o sei in meno di mezzora. Si sente spesso di ragazzi giovani che improvvisamente hanno attacchi cardiaci e vorrei essere sicura di poter escludere qualsiasi problema cardiaco con gli esami da me effettuati.
Cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Guardi ..il blocco seno atriale NON e' una sensazione , ma un referto ECggrafico.
Esegua un Holter lei stessa, cosi' potra' vere un'idea del disturbo aritmico che la infastidisce
Arrivederci
[#2] dopo  
Utente 234XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio per la risposta. Ma non sono sufficienti gli esami che ho già eseguito per escludere patologie? Il cardiologo mi ha detto che considerando la mia età, non è necessario effettuare ulteriori esami cardiologici e che non è assolutamente necessario effettuare esami ogni anno.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
se lei mi chiede una opinione io gliela fornisco. Se vuole sentire l'opinione del suo cardiologo perche' ha inviato questa sua richiesta?
Cordialmente
[#4] dopo  
Utente 234XXX

Iscritto dal 2012
Ho inviato questa richiesta solo per avere un parere in più (a questo serve il sito) e per capire se i miei sintomi possano essere riconducibili a delle extrasistole.
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
E' possibile lei abbia delle extrasistoli; se lei abbia un blocco seno-atriale lo si puo' solo constatare da un ECG, ma questo dura solo pochi secondi;: il metodo piu' intelligente di saperlo e' appunto quello di eseguire un Holter Cardiaco
Cordialmente
cecchini