Utente 276XXX
Spett. Dottori,
ho vent'anni e da sempre ho pochissima sensibilitá al glande/pene (la sensibilitá del glande è la stessa se mi tocco qualsiasi parte del corpo per esempio il braccio per capirci).
Ho letto vari vostri consigli senza trovar nulla.
Sono circonciso e il glande rimane sempre scoperto.
Mi sono fatto visitare da un medico andrologo e non ha riscontrato alcuna anomalia.
Quando ho rapporti sessuali/masturbazione fatico molto a raggiungere l'orgasmo impiegamdoci tantissimo tempo (raggiungendolo sempre solo sforzatamente) e non sono mai soddisfatto.
Vi chiedo, avendole provate tutte, di darmi un consiglio.
Grazie mille in anticipo spero di essere stato il piú chiaro possibile.
Buona sera.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
in assenza di alterazioni organiche l' unica possibilità è evenienza abbastanza rara di origine psicogena: la pseudoanestesia del glande. Ne parli col collega che la ha visitata ed eventualmente, se confermato intraprenda iter psicoterapeutico.
[#2] dopo  
Utente 276XXX

Iscritto dal 2012
Grazie mille dottore per avermi risposto,
il medico a cui mi sono rivolto mi disse che astenermi dalla masturbazione avrebbe aiutato, ma a distanza di mesi non noto grandi miglioramenti...
Mi chiedevo, ormai è quasi un anno che mi informo, se esistono dei gel o pomate (affidabili che non nuocciano alla salute) in grado di sensibilizzare la parte in questione.
Il mio medico non si è espresso in particolare e la sua risposta è stata vaga.
Comunque come dicevo, un gel non per rendere eretto il pene ma solo e soltanto per sensibilizzarlo maggiormente senza correre il rischio di crearmi danno.
Ho letto su internet che esistono ma, come sempre le cose di questo genere su internet vanno prese "con le pinze".
Grazie mille.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
lasci perdere ste creme che sono urticanti (a base di peperoncino rosso), e senta in tal propsisto esperto collega. La masturbazione non c' entra nulla.
[#4] dopo  
Utente 276XXX

Iscritto dal 2012
Perfetto dottore, cercheró qualche medico esperto a milano anche se non saprei a chi rivolgermi.
Speriamo, poiche a chi mi ero rivolto doveva essere un medico esperto ma, mi sono sentito u n po' preso in giro... (non so se intende).
Grazie per il suo tempo é stato molto gentile.
Distinti saluti e speriamo di risolvere.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Intendo bene, serve "stoffa" come si dice qua. Cerchi nel ns. indirizzario.
[#6] dopo  
Utente 276XXX

Iscritto dal 2012
Vorrei chiedere un consiglio ulteriore... é passato un po' di tempo
La cosa va un po' meglio poiche cerco di concentrarmi un po'piu sulle sensazioni...
Peró noto che, secondo me, è una cosa meccanica non psicologica... poiche con una stimolazione piu energica data dalle mani sul glande il piacere è intenso... nell'atto no, ho poca stimolazione... io ho il prepuzio dalla nascita troppo elastico che non chiude il prepuzio, quando vado in erezione si scopre del tutto da solo, e non riesco a coprirlo col prepuzio poche come dicevo é corto. quando sono in stato di flacciditá il prepuzio risulta essere uguale, non riesce a coprire del tutto il glande che restando per anni a contatto con l' "esterno" ha perso sensibilitá... mi chiedo, non c'e un metodo, qualcosa per ripristinare l' elasticitá e tornare a coprire il glande cosi da riprendere un po' di sensibilitá...questa cosa sta diventando un vero problema! Ho letto ke il frenulo è una parte sensibilr e spesso rimane a contatto con gli slip... perpiacere sarei grato se mi dicesse qualsiasi modo per cercare do risolvere.
grazie dottore e buona giornata.
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Le ho già detto di trovare sperto collega: non posso e non so fare terapia e diagnostica per e.mail.