Utente 276XXX
Salve sono un ragazzo di 27 anni,
volevo esporre il mio problema per un vostro consulto.
Allora 15 giorni fa mi reco da un urologo in seguito ad un dolore persistente al testicolo sinistro dove mi visita e mi esegue un ETG DOPPLER SCROTALE dove mi diagnostica un varicocele di 2 grado al testicolo sinistro.
Non mi da una terapia, non m dice quasi nulla.. mi indica di fare uno spermiogramma e portarlo alla prossima visita.. tutto cio' visite a pagamento di notevole entita'.
Ho appena ritirato lo spermiogramma e i valori sono questi:
Volume:2 ml
PH: 8.50
ASPETTO:PROPRIO
VISCOSITA':AUMENTATA+
FLUIDIFICAZIONE A 45':INCOMPLETA
CONCENTRAZIONE NEMASPERMICA: 49.000.000
CONTA NEMASPERMICA/EIACULATO :98.000.000
MOTILITA' ALLA 2 ORA: 30 %
RETTILINEA VELOCE 2%
RETTILINEA LENTA 2%
DISCINETICA 17%
AGITATORIA IN LOCO 9%
MOTILITA' ALLA 4 ORA: 27%
RETTILINEA VELOCE 2%
RETTILINEA LENTA 1
DISCINETICA 8%
AGITATORIA IN LOCO 16%
FORME TIPICHE: 34%
FORME ATIPICHE:76%
MORFOLOGIA NEMASPERMATICA: atipie prevalentemente a carico della coda ( angolate code mozze) e alcuni con teste amorfi.
LEUCOCITI: 800.000
EMAZIE: ASSENTI
CELLULE GERMINALI: ALCUNE
CELLULE EPITELIALI: ASSENTI
ZONE DI SPERMIOAGGLUTINAZIONE: RARE
GIORNI DI ASTINENZA: 4
IL mio medico curante mi ha parlato di Astenospermia guardando lo spermiogramma; devo ancora andare dall urologo..
Sono fidanzato da 5 anni e sono preoccupato dall'idea in futuro di non potere avere figli con la mia futura moglie..al momento non abbiamo
neanke provato. Lei cosa mi dice in riguardo a cio'che le ho scritto???
e' una situazione grave circa la motilita' e la forma degli spermatozoi.? cosa si potrebbe fare.?
Premetto che due anni fa mi sono stati bruciati dei condilomi anali dal dermatologo curate cn Microcea e Aldara..

In attesa di una sua risposta Le porgo cordiali saluti..




Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gent.mo utente

l'esame che ci propone non segue i criteri WHO e quindi non è attendibile per dare un giudizio definitivo, tuttavia dalle caratteristiche macroscopiche sembrerebbe essere presente una infiammazione/infezione che meriterebbe un approfondimento con una sopermiocultura. Ripeta anche l'esame seminale in un centro dedicato che segua i criteri WHO e nel caso ci faccia sapere.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 276XXX

Iscritto dal 2012
G.mo dottore
dopo l esito dello spermiogramma mi reco per la seconda volta dall urologo il quale mi dice che non e' uno spermiogramma di cui preoccuparsi, mi dice che ci sara' un infiammazione che secondo lui non c entra nulla la prostata, infatti neanche mi visita, e mi da la diagnosi di Asteno-teratospermia media..con varicocele di 2 grado e con quadri clinici di vescicolite.
Mi da la cura con Flaminense x 10 gg, Tavanic compresse x 7 gg,(dato che soffro di ernia jatale e gastrite mi da un antibiotico piu leggero) dopo 10 giorni da questa cura Seminax compresse x 60 giorni..
Quello che mi chiedo io : non era meglio fare una spermiocultura e vedere da dove proviene l infiammazione???Secondo me lui pensa ke l infiammazione proviene dai leucociti ( 800.000). Mi ha detto che non ci sono problemi di infertilita'.. e la cosa mi ha rincuorato..ma vorrei sapere da lei qualche chiarimento in riguardo...


Cordiali saluti..
Attendo una sua risposta...
[#3] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
"Mi ha detto che non ci sono problemi di infertilita'.." ma allora perchè "mi da la diagnosi di Asteno-teratospermia media.." mi sembra una netta contraddizione infatti astenoteratozoospermia significa avere problemi di fertilità (motilità e morfologia).
Forse sarebbe il caos di confrontarsi con uno specialista dedicato a problematiche riproduttive.

Ancora cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 276XXX

Iscritto dal 2012
G.mo dottore
Sono anchio in confusione, essendo che la diagnosi che mi da il medico e' in contraddizione con quello che mi dice.
Letteralmente lui mi dice che posso avere dei figli.... e mi prescrive solo la cura..
quello che mi chiedo io: non doveva approfondire con ulteriori esami per cercare la causa dell'infiammazione che crea scarsa mobilita' e scarsa morfologia degli spermatozooi..
cosa mi consiglia lei????
Faccio comunque una spermiocoltura e/o per rilevare l eventuale presenza di batteri....???
non vorrei che magari ho una prostatite che non mi viene diagnosticata e se non curata in tempo la mia situazione peggiorasse.....

sono molto in ansia...
Attendo una sua risposta
[#5] dopo  
Dr. Carlo Maretti
40% attività
20% attualità
16% socialità
PIACENZA (PC)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
dai dati che ci fornisce meriterebbe un approfondimento sia il varicocele che è la prima causa di infertilità nell'uomo che l'infiammazione che andrebbe indagata con esami culturali.

Segua il consiglio e si confronti con professionista competente dedicato a problematiche riproduttive.

Cordialità