Utente 125XXX
A fine mese faro' un'intervento in anestesia generale nel reparto maxillo facciale per la rimozione di un mucocele (nella zona della gengiva posto sopra il dente del giudizio inferiore destro che è incluso e lateralmente verso la lingua). Mi toglieranno anche il dente incluso, dal momento che tagliano la gengiva. Il tutto durarà circa un'oretta mi è stato detto.
Fatta biopsia a luglio che ha escluso altra patologia.

Referto: frammenti bioptici di mucosa orale con ghiandola salivare che presenta fibrosi e flogosi cronica. Non evidenzia di neoplasia del tessuto in esame.

Il chirurgo ha parlato di mucocele di una ghiandola salivare minore.

L'aspetto è bluatro e si presenta più come una ranula che come mucocele. (questa è solo una mia opinione perchè ho visto alcune foto su internet). Le dimensioni del rigonfiamento sono di circa 1,5 alta 0,5.
Dopo aver fatto la biopsia la formazione si era molto sgonfiata e non appariva più di quel colore bluastro, ma dopo circa 10/15 giorni si è riformata.

DOMANDE:
Il fatto che abbia questo colore significa che la lesione è superficiale o profonda?
Dalla tac panoramica non si vede la formazione ne interessamenti nella mandibola.
Possono essere più profonde di quello che si vede in superficie?

Qual'è la differenza tra ranula e mucocele?
Possono verificarsi entrambe in questa sede?

Mi hanno detto che la rimozione del mucocele e del dente del giudizio incluso potrebbero lesionare il nervo alveolare e linguale (anche se rischio remoto).
Il dentista mi ha detto che il dente incluso è diritto e non tocca l'alveolare, secondo lui è più a rischio il nervo linguale che potrebbe essere toccato togliendo invece il mucocele posto appunto nella gengiva.

Normalmente sono operazioni complesse?
Dove si trova esattamente il nervo linguale?

Se gentilmente potete rispondere anche in modo sintetico a ciascuna delle domande.
Grazie e Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Carlo Alessandro Aversa
28% attività
0% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Il fatto che abbia questo colore significa che la lesione è superficiale o profonda?
non tutte le ranule e i mucoceli hanno lo stesso colore e non dipende solo dalla profondità; sono entrambe abbastanza superficiali anche se è un concetto chirurgico difficile da spiegare in poche parole; ci sono strutture importanti che sono superficiali e strutture meno importanti molto più profonde.

Dalla tac panoramica non si vede la formazione ne interessamenti nella mandibola.
Possono essere più profonde di quello che si vede in superficie? lo sono sicuramente rispetto a quello che si vede, ma dovendo anche togliere il dente del giudizio incluso, direi che la profondità del mucocele è l'ultimo dei problemi

Qual'è la differenza tra ranula e mucocele?
sono in sostanza la stessa cosa, la ranula è sul pavimento della bocca, il mucocele altrove nella bocca.

Possono verificarsi entrambe in questa sede? vedi sopra

Mi hanno detto che la rimozione del mucocele e del dente del giudizio incluso potrebbero lesionare il nervo alveolare e linguale (anche se rischio remoto).
In teoria è possibile ma il chirurgo saprà bene come evitarlo; è una complicazione veramente molto molto rara specialmente in mani esperte.

Il dentista mi ha detto che il dente incluso è diritto e non tocca l'alveolare, secondo lui è più a rischio il nervo linguale che potrebbe essere toccato togliendo invece il mucocele posto appunto nella gengiva.
a pensarle tutte anche questa può essere una complicazione possibile ma le tecniche prevedono manovre atte ad evitarlo.

Normalmente sono operazioni complesse?
anche questo è un concetto un pò difficile da spiegare perchè in chirurgia tutto è complesso; certo che in mani esperte ciò che per qualcuno è complesso diventa più facile. Sono interventi che vengono svolti di routine e non dovrebbe preoccuparsi così tanto; alla chirurgia maxillo faciale di firenze ne facciamo diversi tutti i giorni e a Bologna altrettanto come ovunque.

Dove si trova esattamente il nervo linguale?
mi asterrò da una lezione di anatomia perchè non mi sembra il caso ma è un nervo che dal cranio arriva fino alla punta della lingua, lungo circa 20 cm; dire dov'è la vedo dura!!! passa nei pressi del dente giudizio inferiore fra l'osso mandibolare e la lingua (se mi legge qualche collega mi radia dall'albo!) ma non saprei essere più semplice e sintetico.

spero di aver risposto a tutto, saluti

[#2] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
Grazie, è stato molto chiaro e anche molto simpatico!
Mi perdoni per le mie preoccupazioni, ma è la prima volta che affronto un intervento in anestesia generale e approfondire l'argomento mi tranquillizza.
L'intervento si svolgerà in un noto ospedale di Bologna.
Saluti
[#3] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
Salve, ho fatto l'intervento. Ora sono a casa.
Nel referto di dimissioni si precisa:

intervento eseguito in anestsia generale, consistito nell'asportazione,per via endorale, della neoformazione, unitamente ad ostectomia mandibolare nella regione del trigono retromolare e ad estrazione del 48.
Il decorso post operatorio è stato del tutto regolare.
I punti di sutura applicati sono in materiale riassorbibile.
Siamo in attesa della diagnosi istologica definitiva.
Gli esami preoperatori personali ed eseguiti presso il nostro Ospedale sono stati valutati sostanzialmente negativi.
Si raccomanda a domicilio la massima igiene orale e si consiglia terapia antidolorifica al bisogno con Oki granulare.
15 G di riposo domic.
Controllo il 15 dicembre...

Le chiedevo se è prassi normale attendere l'istologico definitivo, in quanto io a fine luglio ho fatto una biopsia su tre frammenti della neoformazione e risultava negativo di neoplasie.
Mi devo preoccupare?
Il referto arriverà fra 20 giorni.
Ho fatto anche 2 dentalscan panoramica e mi hanno detto che vanno bene.

Inoltre le conseguenze del post operatorio mi ha creato bruciore alla lingua (come se avessi bevuto della roba bollente)dalla parte dove sono stata operata fino alla punta, più che formicolio e insensibilità, i sapori li sento. Loro dicono che ci può essere stato uno stiramento del nervo linguale ma che è una cosa che si risolverà.
Ho circa sette punti e un leggero livido che si è evidenziato sotto il mento dopo n paio di giorni.
è normale avere bruciore alla lingua dopo questo tipo di intervento?

Se gentilmete mi può dare un suo parere.
grazie saluti
[#4] dopo  
Dr. Carlo Alessandro Aversa
28% attività
0% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
L'istologico definitivo direi che è obbligatorio perché è stata rimossa una neoformazione che va analizzata. generalmente viene confermata la biopsia ma, in teoria, potrebbe essere anche diversa . avendo tutta la lesione a disposizione per l'analisi potranno essere più precisi nella diagnosi. stia tranquilla da quel che mi ha raccontato non mi aspetto particolari sorprese.
Anche il bruciore alla lingua è una sequela possibile per interessamento del n. linguale . passerà in qualche settimana lentamente.
Stia tranquilla e pensi a guarire, adesso.
Ci faccia sapere L'istologia
saluti
[#5] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
Grazie, le chiedevo anche una precisazione in quanto il bruciore alla lingua persiste e sono passati 8 giorni dall'intervento. Il fenomeno si accentua dopo le 15 del pomeriggio. Non ho perso il gusto e la mobilità ma sento come se fosse gonfia da un lato e sento come se tirasse e faccio un po' fatica ad aprire la bocca, a volte ho un leggero fastidio a deglutire e all'orecchio, ma parlo correttamente.Premetto che non sanguino più da giorni, non ho febbre e prendo solo del nimesuide da ieri 1 la sera (ho preso oki per qualche giorno ma senza risultati.) e 1 pastiglia di vitamina b la mattina. Cortisone me l'hanno dato solo 3 giorni in ospedale.

Temo ci possa essere un danno permanente e dolore/bruciore cronico.
quanto potrà durare questo bruciore?

Quali sono i tempi utili per intervenire in caso di danni al nervo?

Ho il controllo visita il 15 e ieri ho chiamato il chirurgo per dirgli i miei disagi.
Lui ha detto che è normale.
Ho fatto anche la dentalscan panoramica di controllo martedì prima di uscire dall'ospedale e risulta tutto ok, ma mi chiedevo se da quell'esame si vedono anche eventuali danni al nervo linguale?

Se può rispondermi cortesemente alle mie domande.
Grazie saluti
[#6] dopo  
Dr. Carlo Alessandro Aversa
28% attività
0% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Gentile Sig.ra non sia impaziente e non metta il carro davanti ai buoi!

Mi pareva d'aver scritto "Anche il bruciore alla lingua è una sequela possibile per interessamento del n. linguale. Passerà in qualche settimana lentamente.
Stia tranquilla e pensi a guarire, adesso."
Credo di poter confermare che 8 gg sono davvero pochi per stabilire che si tratta di una lesione permanente.

Dichiariamo permanente una lesione linguale che persiste dopo 2 anni!
Non si interviene in caso di danni al nervo perchè per mesi potrebbe migliorare.

La terapia che fà va bene e dovrà pazientare diverse settimane, che significa qualche mese, non giorni. Ci vuole pazienza e oserei dire che finchè c'è bruciore c'è speranza di miglioramento!

Per adesso non ci sono indicazioni ad ulteriori interventi.

Non si vedono con il dentascan le lesioni nervose!

Ci faccia sapere.
saluti

[#7] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
Scusi dottore, ma forse in questi giorni mi sono un pò impressionata, lei è sempre paziente e gentilissimo.
Dove mi sono operata sono molto bravi e fanno operazioni anche molto complesse, ma è stato davvero un periodo dove sono accadute tante cose a persone a me vicino e questo mi ha portato a essere pessimista e ansiosa.
Grazie ancora delle risposte, la terrò informata.
Buona serata!
[#8] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
Salve oggi sono andata al controllo in ospedale ed è arrivato anche l'istologico definitivo:
la diagnosi purtroppo è differente da quella della prima biopsia e si tratta di:

un carcinoma mucoepidermioide ben differenziato del trigono retromolare. la neoplasia non presenta capsula.
non evidenzia di invasione vascolare e nervosa.
la neoplasia raggiunge il margine mediale e giunge a meno di 1 mm dal margine profondo e dal margine anteriore.mc.

Sono molto preoccupata anche se il chirurgo mi ha detto che è poco aggressiva (ha parlato di basso grado)..
Lunedi pero' dovranno rintervenire per ampliare il margine ed essere cosi' certi di aver tolto tutto il possibile. Mi ha detto che sarà un intervento in anestesia generale di circa mezz'ora.
Non dovro' fare radio e chemio perchè è si maligno ma molto delimitato.
Gentilmente se mi può dare un suo parere sulla diagnosi istologica e qualche informazione su questo tumore.
Grazie.
SALUTI
[#9] dopo  
Dr. Carlo Alessandro Aversa
28% attività
0% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
un parere sulla diagnosi istologica ? mi sembra che ci sia poco altro da aggiungere, la diagnosi è chiara e dimostra una volta di più che gli istologici definitivi sono obbligatori; e lei che aveva dubbi sulla sua necessità vista la negatività delle biopsie!
si tratta, in poche parole, di un tumore a malignità prevalentemente locale (tendenza alla recidiva anche dopo asportazione ampia); credo che potrà trovare tutte le info che vuole su internet e non starò a ripeterle quello che le sarà già stato detto e spiegato.
Mi sembra che sia in mani competenti e quindi segua le indicazioni che le danno sulle quali, per adesso, concordo.
Affronti con calma e razionalità la situazione perchè, a dispetto del nome un po' bruttino, è meno peggio di quello che sembra.
ampliamento dell'escissione, valutazione sulla necessità di terapia radiante, controlli periodici, sono quanto può essere fatto adesso.
saluti
[#10] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
Fatto secondo intervento lunedi 17 dicembre che è stato più pesante del previsto in quanto in una zona adiacente c'erano 2 micro infiltrazioni e di conseguenza hanno dovuto ampliare i margini togliendo anche un po' di tessuto linguale posteriore e hanno preso del tessuto dalla guancia per una piccola plastica.
Mi ha comunque rassicurato sul fatto che hanno tolto tutto.
Giovedi 20 sono uscita dall'ospedale anche se attualmente faccio molta fatica a mangiare e l'apertura della bocca è limitata.
Ho bruciore alla lingua e quello che mi preoccupa di più è che la zona è ancora arrossata e ci sono delle zone dove ci sono i punti si notano delle patine bianco latte.
Mi sto' lavando i denti delicatamente ogni volta che mangio e uso poi collutorio normale per sciacqui ma la patina rimane e non capisco se fà parte del normale processo di cicatrizazzione o è un'infezione.
I primi giorni anzichè colluttorio ho usato acqua ossigenata ma poi mi ha detto di sostituirlo col colluttorio.
Il chirurgo dice che è tutto ok e avro' il controllo il 27 dic.
ho anche un edema duro nella guancia e dolore a volte all'orecchio.
Ho paura che venga un'infezione nonostante stia prendendo augmentin 2 volte al giorno e oki 2 volte.
Come posso riconoscere se c'è infezione?
[#11] dopo  
Dr. Carlo Alessandro Aversa
28% attività
0% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
dolore, rossore, gonfiore, febbre, inutilizzabilità della parte, ecc. sono alcuni segni ma stia tranquilla, non è così facile che una ferita sostanzialmente mucosa-muscolare si infetti; la patina biancastra, se lava e pulisce bene la bocca, fa parte del processo di guarigione e i punti raccolgono in pò di placca che ha quest'aspetto; lentamente tutto scomparirà e fra qualche settimana sarà solo un ricordo. Per ora stia tranquilla e vada a controllo il 27. Io sarò assente fino al 7/1/13.
auguri
[#12] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
quindi non devo rimuoverla questa patina?

Mi sono dimenticata di dirle che subito dopo l'intervento soffiandomi il naso mi sono provocata un'enfisema sottocutaneo della guancia,... ma anche quello si stà riassorbendo e loro si erano dimendicati di dirmi di non farlo, dicendomi che comunque non è niente di grave.
Febbre non ne ho ma sto' prendendo antibiotici e antinfiammatori.

Grazie
[#13] dopo  
Dr. Carlo Alessandro Aversa
28% attività
0% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
non vada a fare manovre strane sulla ferita. tenga la bocca pulita senza residui di cibo e lasci fare al suo organismo; anche l'enfisema sottocutaneo non preoccupa e, soprattutto, cerchi di stare tranquilla; il nostro corpo ha difese inimmaginabili.
[#14] dopo  
Dr. Carlo Alessandro Aversa
28% attività
0% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
non vada a fare manovre strane sulla ferita. tenga la bocca pulita senza residui di cibo e lasci fare al suo organismo; anche l'enfisema sottocutaneo non preoccupa e, soprattutto, cerchi di stare tranquilla; il nostro corpo ha difese inimmaginabili.
[#15] dopo  
Utente 125XXX

Iscritto dal 2009
Grazie mille e buone feste.
Cordiali saluti