Utente 233XXX
Gent.mi Dott,
fatto salvo che chi presenta numerosi nei deve programmare visite specialistiche, una domada "tecnica" da chi, come me, causa molti nevi deve farsi settimanalmente un pò di autoesame visivo..
é molto importante la colorazione di un neo?un colore molto scuro ma a prima vista assolutamente omogeneo é indice di benignità?presento un nevo acquisito palesemente "pecora nera" per quanto riguarda solo il fattore C (colore) che comunque, visionato dallo specialista col dermatoscopio risulta a posto.
Non é dunque indice di sospetto la presenza di una tonalità molto scura?
Inoltre,nella degenrazione maligna, un nevo cambia anche consistenza al tatto?diventa più duro?
un neo acquisito che cresce e sfugge a occhio nudo (perché cmq ci accorgiamo quasi sempre dei nevi quando vanno oltre i 5 mm) finché non raggiunge la misura di circa 10mm e poi si stabilizza (ABCDE immutato negli ultimi 2 anni) dovrebbe essere predittivo di benignità?un melanoma in 2 anni avrebbe preso forma drammaticamente evidente?
scusate per le "mille" domande,ma le vs gentili risposte saranno preziose per un autocontrollo più efficace
Cordiali saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Gentilissimo,

Il segno della black sheep (pecora nera) già da solo deve determinare una visita specialistica

Tale segno e' caratterizzato dalla presenza di un neo palesemente piu scuro di tutti gli altri del corpo o della zona in cui si presenta.

Pertanto - non potendo aggiungere altro di serio - direi di programmare senza ansie immotivate una visita dermatologica con epiluminescenza.

Carissimi saluti