Utente 120XXX
Salve. Sono una donna di 28 anni, alla nona settimana di gravidanza. Vi scrivo perché sono molto preoccupata e vorrei un Vostro parere. Mio marito, pochi giorni prima del concepimento, circa 3 o 4 giorni prima, ha effettuato una radiografia lombo-sacrale e dalle lastre si vedevano anche i genitali. Qual è il rischio di malformazioni del feto o di eventuali tumori infantili e leucemie? Sono molto preoccupata.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

durante la esecuzione di una semplice Radiografia la quantità di radiazioni assorbite sono molto basse e le cellule germinali (quelle più sensibili), in questo caso gli spermatozoi, non dovrebbero averne risentito in maniera particolare.
Uno spermatozoo la cui struttura ed in particolare il cui DNA sia stato alterato in maniera acuta da una radiazione X teoricamente non dovrebbe essere in grado di fecondare.

Certo è che è sconsigliabile un concepimento nell'immediatezza di una gravidanza proprio perchè a volte il comportamento delle cellule esposte a radiazioni non è prevedibile.