Utente 250XXX
Salve,

mi sono sottoposta di recente all'esame di ricerca del sangue occulto nelle feci in tre determinazioni.
L'esito è stato negativo per tutti e tre i campioni.

Nello stesso periodo stavo assumendo argilla verde ventilata per via orale ogni mattina già da una ventina di giorni (solo il natante dopo una nottata di decantazione) per problemi di reflusso gastroesofageo e gastrite.

Ho letto delle caratteristiche cicatrizzanti e rigeneranti dell'argilla.
L'assunzione di argilla verde può falsare gli esiti della ricerca del sangue occulto?
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Riccardo Ferrero Leone
44% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

non possiamo escludere che l'argilla verde abbia svolto la sua azione cicatrizzante;
credo comunque che tale evenienza per un periodo di assunzione di appena 20 giorni sia abbastanza improbabile.

Cordialmente.