Utente 125XXX
Buongiorno dottore, praticamente da sempre soffro di sporadiche extrasitole, nel 2009 ho eseguito un ecocardiogramma che ha avuto esito negativo. L'unica cosa che è emersa è una minima insufficienza valvolare mitralica, il mio medico mi ha detto di stare tranquillo che è un riscontro normalissimo e non devo preoccuparmi. Nel 2011 invece ho eseguito un elettrocardiogramma a riposo dove è emersa un'aritmia sinusale e un possibile ingrandimento atriale sx ma anche qua il mio medico mi ha detto di stare tranquillo e che probabilmente mi hanno messo gli elettrodi in modo leggermente errato. (Questo esito l'ha detto in base all'esito scritto dell'elettrocardiogramma), Poi da qualche giorno avverto delle fitte nella parte sx del pettorale, quasi sotto l'ascella, e se inspiro quando arrivo al limite di aria che i miei polmoni possono contenere avverto sempre quella fitta. Non so se magari si tratta di un colpo di freddo. Premetto che sono ipocondriaco e ho sofferto di disturbo da attacchi di panico per diversi anni. La ringrazio in anticipo.
Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Le extrasistoli, tantopiù se sono sopraventricoloari, sono benigne, mentre l'aritmia sinusale è assolutamente normale ed è legata agli atti respiratori. Per l'ingrandimento atriale sinistro sarebbe opportuno escluderlo con un Ecocardiogramma. Per l'ansia, l'ipocondria e gli attacchi di panico si rivolga all'area psicologia.
cordialità