Utente 276XXX
Salve, devo affronatre delle cure odontoiatriche e voglio sapere:

1 Sia per evitare di andare nelle mani di falsi odontoiatri (oggi girano falsi dentisti abusivi ecc..) sia per identificare i più bravi in Europa e al mondo che documenti devo vedere che comprovano la veridicità di chi dice di svolgere questa professione?
Inoltre ci sono su internet o altrove non solo in Italia ma anche in altri Paesi associazioni o istituti che forniscono delle graduatorie degli odontoiatri riconosciuti più bravi al mondo in modo da indirizzarmi in mano ai migliori in assoluto?

2 Stessa domanda sui laboratori: ad esempio: se vado da un qualunque odontoiatra e voglio che il lavoro mi venga fatto nel migliore laboratorio al mondo cosa gli devo chiedere? C'è un elenco ufficiale che fornisce i nomi dei migliori laboratori di odontoiatria al mondo e come sono collegati ai centri italiani?
Possoanche chiedere per principio a un qualunque odontoiatra di completare il suo lavoro venga fatto in un laboratorio migliore del suo, anche all'estero, che scelgo io?

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Marco Finotti
44% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
X evitare gli abusivi ricerchi il nome del suo potenziale dentista tra gli iscritti dell'ordine dei medici e odontoiatri
Non esiste una graduatoria ufficiale, che abbia un riconoscimento o comunque una valenza, ne' nazionale né internazionale come non esiste in nessun settore della medicina ( p. es: se abbisognasse di un trapianto cardiaco sarebbe uguale)
Ogni dentista collabora con uno o più odontotecnici con i quali ha instaurato un rapporto di fiducia a vantaggio del risultato clinico finale e difficile possa convincerlo a cambiare
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile utente, prima di rispondere alla sua domanda ci ho riflettuto parecchio...poi ho deciso:
1)cercare il nominativo del suo curante sul portale della FNOMCEO, www.fnomceo.it
2)perchè cerca il più bravo in europa o addirittura al mondo? Che terribile problema avrà mai che un bravo ed onesto anche se sconosciuto odontoiatra non potrà risolverle?
3)spesso le graduatorie sono leggermente "guidate" e non sempre rispettano la verità
4)se io vengo a casa sua le dico quale tipo di carne mi deve fare cucinare e con quale padella?
Ergo....
Saluti
[#3] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Per definire il "più bravo" occorrerebbe un organo o persona riconosciuta universalmente.
Ma questa non esiste.
I documenti che esistono (certificazione iso 9001) riguardano solo l'espletamento di procedure burocratiche e nulla hanno a che fare con l'effettiva qualità del professionista.

Il "miglior laboratorio" è quello con cui ho raggiunto una intesa di metodiche.
Il frutto di una collaborazione e di un afifnamento reciproco delle rispettive abilità.

L'accoppiata "buon dentista + buon laboratorio in ottima intesa" da risultati eccellenti.
L'accoppiata "ottimo dentista + ottimo laboratorio senza intesa" da risultari sicuramente inferiori alla precedente accoppiata a costi sicuramente superiori.

Se un paziente mi chiede di far fare il lavoro protesico nel laboratorio che decide lui, in genere lo mando al diavolo.
Mia è la responsabilità del lavoro protesico, e mia la scelta del laboratorio odontotecnico.

Dietro un dentista c'è un essere umano.
Alcuni sono delle buone persone, altre meno, altre meno ancora.
Alcuni sono capaci, altri meno, altri ancora delle capre.

Non cerchi il "miglior dentista".
Cerchi una brava PERSONA, e una volta che l'ha trovata, non la molli più.

I criteri che lei può adottare per scegliere un buon dentista (NON il migliore!) li trova qui:
http://www.medicitalia.it/sergioformentelli/news/546/Scegliere-un-buon-dentista-criteri-empirici-di-valutazione

I criteri per scegliere una "brava persona" non so indicarglieli; spesso mi sono sbagliato.
Sono i rischi della vita.
Per questa scelta si affidi al suo "sesto senso".