Utente 276XXX
Egregi dottori:
mio padre all'età di 80 anni gli è stato diagnosticato il diabete. In cura con Metformina,ha iniziato ad avere sporadici fenomeni diarroici nei primi 2 anni e nell'arco di tempo di 3 anni ha avuto un importante dimagrimento,divenendo inappetente,arrivando ad avere un rifiuto per il cibo con esaltazione dei sapori.
Inoltre è subentrata una stanchezza eccessiva,soprattutto in quest'ultimo periodo.
eseguiti degli accertamenti è risultato un tumore al pancreas.
Vorrei sapere se nel caso del tumore al pancreas,nel periodo iniziale,quando ancora è "silente" può svilupparsi il diabete,divenendone un sintomo della malattia.
In caso affermativo il centro di diabetologia che segue mio padre avrebbe dovuto indirizzarlo ad eseguire mirati controlli?.
In passato è stato operato di polipi intestinali con conseguente recisione di una parte dell'intestino. Vorrei,quindi,sapere se il tumore al pancreas può avere un incidenza nel formarsi a coloro che hanno avuto un tumore all'intestino,anche se diagnosticati guariti.
Ringraziando per l'attenzione porgo distinti saluti.

Stefano M.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Il diabete è un fattore di rischio per il cancro del pancreas,
Non è la spia di un cancro del pancreas, laddove tenga conto che una piccola lesione carcinomarosa non è certamente in grado di compromettere il funzionamento di tutto pancreas endocrino.

Nessun rapporto diretto di polipi o cancro dell'intestino con il tumore pancreatico primitivo.

Saluti