Utente 491XXX
Buongiorno,
volevo chiedere un vs. consiglio sulla mi situazione in relazione ad un problema avuto da mio padre.
Nel 2005 in seguito ad una neoplasia pancreatica mio padre e' mancato in 3 mesi all'eta' di 80' anni, l'ospedale dove era ricoverato da allora a consigliato a me (e a mio fratello), di effettuare annulamentei seguenti esami:
1) eco addome
2) esami del sangue: emocoromo, cea, ca 19-9 ca 15-3
Vi segnalo per precisione di valutazione che ho 55 anni, sono donatore avis da 25 anni , faccio tutti i controlli relativi alla mia eta' periodicamente, : psa, sangue occulto, colonscopia, etc.etc.e a parte una gastrite biliare, sono in buona salute.
Vi chiedo questi esami consigliati, sono corretti per una eventuale prevenzione per il problema avuto da mio padre, inoltre sono veramente utili,e la tempistica e giusta?
Vi ringrazio per la vs. gentile disponibilita' , e vi porgo i piu' cordiali saluti.
Giancarlo
[#1] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo
48% attività
4% attualità
16% socialità
FURCI SICULO (ME)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Ritengo che, almeno a mia conoscenza, in atto non esista pianificato uno screening per la prevenzione del tumore pancreatico. Pertanto è difficile stabilire una tempistica adeguata, non sapendo se lo è veramente.
Inoltre non vi sono ad oggi prove concrete di familiarità nelle neoplasie pancreatiche (ben diverso se si fosse trattato di poliposi del colon familiare).
Credo che gli esami che Lei esegue quale donatore sangue (e questo le fà onore, complimenti) ed eventuali esami aggiuntivi quali il PSA (ma anche quì non esiste una tempistica precisa), siano sufficienti per valutare il suo stato di salute, anche in funzione di eventuali problematiche di tipo oncologico.
[#2] dopo  
Utente 491XXX

Iscritto dal 2007
Buongiorno Dott.D'Angelo,
la ringrazio per la Sua gentile risposta e Le porgo i migliori saluti
Giancarlo