Utente 277XXX
Buonasera, sono un ragazzo di 24 anni, ed oltre ad una leggera miopia, fortunatamente non ho mai avuto problemi agli occhi.

Stamattina dopo circa un'ora di lavoro, ho cominciato ad avvertire un fastidio crescente all'occhio destro, pensando fosse un ciglio o un pò di polvere, allora ho cominciato a stropicciarmi l'occhio, ma la situazione peggiorava e basta.

Sono andato in bagno e guardandomi allo specchio ho visto che all'interno dell'occhio avevo un ciglio piuttosto grande.
Provando a toglierlo, mi sono accorto che era attaccato alla palpebra inferiore, o meglio, che era proprio all'interno del foro del condotto lacrimale.
Pensando che fosse un ciglio nato male ho provato a tirarlo per estrarlo, quando ad un certo punto ha cominciato a ritirarsi e rientrare in quel minuscolo foro del condotto.
In pochi secondi quel ciglio di mezzo centimetro era completamente rientrato..

La cosa mi ha fatto preoccupare ed innervosire molto, dato che l'unico paragone che mi è venuto in mente sono le antenne retrattili delle lumache..
Per ora non ho avuto altri problemi, ma in caso mi succedesse nuovamente, come dovrei comportarmi? Estrarlo o lasciarlo?

Francamente non so neanche cosa sia, l'unica cosa che mi viene in mente è un ciglio nato nel posto sbagliato, oppure un parassita, anche se non ho mai sentito parlare di una cosa del genere.
Rimango con moltissimi dubbi e paure, per me è una cosa inaspettata e inusuale, non essendo un esperto poi ci può stare che sia una cosa normalissima.

Grazie in anticipo del Vs. tempo
Patrizio
[#1] dopo  
Dr. Giulio Bamonte
36% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Salve,

io suo racconto devo ammettere, fa quasi ridere...Non me ne voglia, capisco la sua preoccupazione. Difficile da dire cosa sia stato. In fondo e' possibile che un ciglio sia sia infilato nel canalino lacrimale. Non sarebbe la prima volta. Non penso a un ciglio nato male che poi e' tornato al suo posto. Quello e' non e'. Un ciglio normale che staccatosi si e' infilato nel puntino. Cosa consigliarle e anche difficile. Se i fastidi persistno consultare un oculista senza meno. Probabilmente pero' si risolvera' senza traccia.
Cordiali Saluti,
[#2] dopo  
Utente 277XXX

Iscritto dal 2012
Dottor Bamonte,

La ringrazio per la sua celere ed esauriente risposta.
Lo so, il mio racconto sembra tratto da "B Movie" Horror, però, non mi era mai accaduta una cosa del genere, ho subito pensato al peggio.
D'altronde amici e colleghi non mi hanno certamente aiutato..quando raccontavo la scena mi guardavano come se fossi impazzito..

Dopotutto è una di quelle situazioni che rientra nel quotidiano (perdere un ciglio) che in seguito ad un paio di eventi, si trasforma in qualcosa di totalmente inaspettato. (parlo da persona comune)

Per me è già difficile infilare un filo in una cruna volutamente; s'immagini, infilare un ciglio nel foro microscopico del condotto lacrimale nella più totale casualità!

Grazie ancora, buon lavoro
Patrizio