Utente 215XXX
Egregi dottori, sono qui per chiedervi un quesito.

Un mio conoscente ha avuto una cucciolata dalla sua gatta e, dato che è rimasto l'ultimo micio e non riesce a piazzarlo, ha affermato che se non riesce a farlo adottare per tempo sua madre lo porterà al gattile, quindi ho pensato di adottarlo io. Faccio subito una premessa: il gattino non ha ancora il vaccino perché non ha ancora raggiunto la giusta età, ma sicuramente gli verrà fatto ogni richiamo. Il pelo è lucido e morbido, non ha caccolette negli occhi, gioca, mangia, non si gratta, non perde il pelo, non ha segni di tigna, non starnutisce, ma purtroppo mia madre è convinta che avere un gatto in casa significa ammalarsi sicuramente.

Ora voglio chiedere a voi che siete specialisti e sicuramente potrete darmi una risposta più obiettiva: avere in casa un gatto curato, vaccinato, pulito e seguendo le giuste precauzioni per quanto riguarda le feci, può portare malattie?

Parlo di un gatto a cui verrà fatta una visita preventiva dal veterinario, sverminazione, tutti i vaccini, verrà pulito ogni settimana, la lettiera messa fuori al terrazzo e cambiata giornalmente con guanti monouso e mascherina, gli verrà dato solo cibo certificato per gatti e tutto il resto.

In casa nessuno è allergico al pelo di gatto, e viviamo in un appartamento in cui il gatto sarà sempre dentro.

Aspetto una Vostra gentile risposta, e Vi porgo cordiali saluti.

PS: sono a conoscenza della toxoplasmosi, ma non credo faccia al mio caso, considerando che non vi sono gravidanze in casa ed il contagio con il gatto (senza venire a contatto con le sue feci) dovrebbe essere estremamente raro.
[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
12% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,

se quel gatto sarà curato periodicamente da un buon Veterinario (qui purtroppo non sono iscritti!) e riceverà le Sue amorevoli cure...non vedo motivi di preoccupazione a farlo vivere in casa.

Cordiali saluti.


P.S.: ha già deciso che nome dargli?!
[#2] dopo  
Dr. Mario Corcelli
52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,

io ho avuto fino a 6 gatti in casa,
purtroppo, me ne sono rimasti solo due

i miei gatti hanno convissuto benissimo con le mie bambine, anche dormendo nello stesso letto

a parte il fatto che, se il gatto resta sempre in casa e non viene mai mandato fuori, il pericolo della toxoplasmosi nemmeno si pone

un gatto, poi, è così dolce da tenere e dà tante di quelle gioie
che sono sicuro che sua mamma sarà la prima a non volersene più distaccare

parola di igienista!