Utente 277XXX
Gentile dottore,sono una ragazza di 21 anni,non bevo non fumo,non faccio sport. Da mesi ormai ho un dolore al petto le prime volte poi passava invece adesso è persistente .Il mio dolore si presenta a volte a fitte alla parte sinistra o destra ,ed a volte come un dolore permanente, talvolta simile ad un bruciore ,sempre o dalla parte sinistra, o destra o al centro del petto.Quando mi sforzo o porto pesi sento il dolore aumentare,inoltre tendo ad affaticarmi e stancarmi in poco tempo anche per piccoli sforzi.Il mio medico di base sostiene che siano dolori intercostali,ma io mi chiedo come possano essere cosi frequenti senza effettivamente prendere fresco o fare eccessivi sforzi.Inoltre ho fatto una visita cardiologica con ECG, ed il cardiologo mi ha detto che ho un vasospasma con neurodistonia centrale e periferica, ed una tachicardia sinusale normo trasmessa.Dovrò fare una cura per 2 mesi con RITMONUTRA capsule gelatinose.Sempre il mio medico di base,vedendo l'ECG dice che non ho nulla e non devo preoccuparmi e che neanche ci sarebbe bisogno di prendere queste pillole,continuando a sostenere la tesi dei dolori intercostali.vorrei solo riuscire a capire a cosa sia dovuto il mio dolore se non collegato alla neurodistonia . Poi non sò se è rilevante ma ultimamente sento le pulsazioni al collo o al lato sinistro o al centro accompagnato da dolore. Per questo sono preoccupata perchè non riesco a capire l'origine dei miei malesseri.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Concordo con il suo medico di famiglia e non con il cardiologo che le ha prescritto il Ritmonutra....il dolore che leiriferisce non ècardiaco...questo non significa ovviamente con non ci sia e non sia dovuto a qualche causa (a volte non facilmente identificabile), ma semplicemente che il cuore non ne è responsabile..
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 277XXX

Iscritto dal 2012
La ringrazio. Cercherò di stare più tranquilla e trovare la causa del mio dolore.
[#3] dopo  
Utente 277XXX

Iscritto dal 2012
Gentile dottore , avendo avuto delle difficoltà con il ritmonutra adesso prendo il vagostabil una compressa al giorno ,anche se non noto cambiamenti . In più avendo fatto una visita infettivologica per altri motivi mi hanno detto di avere un soffio al cuore di 2/3 sistolico e consigliato di fare un ecocardiogramma. Mi chiedo come sia possibile che durante la visita cardiologica ed elettrocardiogramma il medico non se sia accorto . Quindi i dolori che accuso potrebbero derivare da questo problema ?
[#4] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Cara Utente
non ci è dato vedere nella sfera magica e quindi le sue domande hanno difficili risposte. Le ho già detto nella precedente consulenza che a mio avviso i suoi disturbi non sono cardiaci. Se le hanno riscontrato un soffio è giusto che faccia un ECO. Perchè il collega cardiologo non lo ha evidenziato deve chiederlo a lui, non a noi !!!!!
Saluti