Utente 277XXX
Egregi Dottori ,

sono un ragazzo di 30 anni . Per un problema di caduta capelli mi era stato consigliato di assumere radice di ortica (anti dht alternativo alla finasteride ma meno potente ) che assumo nella quantita di circa 15 gr. al giorno per infusione, tisana .
Applico inoltre minoxidil topico al 2 % due volte sl giorno.

Da circa due settimane accuso un calo della libido e difficolta ad averee mantenere un erezione , se non attraverso stimolazione manuale .

Sono preoccupato e temo che la radice di ortica (che ingenuamente ho assunto senza consultare un medico) mi abbia provocato questi sfasamenti ormonali.
Oppure dovrei proccuparmi del minoxidil? Ho letto sul web che anche i farmaci usati contro l ipertensione potrebbero causare questo tipo di effetti collaterali.

Nel dubbio ho interroto entrambi i trattamenti da due giorni.

Gradirei una Vostra gentilissima opinione.

Saluti Giacomo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,qualora si dovessero verificare effetti collaterali dalle sostanze citate,la sospensione dell'assunzione ripristina il benessere quo ante.Ne approfittiper consultare un andrologo per una diagnosi di primo livello.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 277XXX

Iscritto dal 2012
Gentile Dottore ,

la ringrazio per la Sua risposta.

Mi trovo all estero e al mio ritorno prenotero certamente una visita andrologica .
Oggi a 4 giorni di sospensione dai 2 trattamenti (minoxidil e radice di ortica ) ho notato che attraverso la stimolazione manuale riesco ad ottenere e mantenere perfettamente l erezione portando a termine il rapporto sessuale . (anzi 2 di fila la scorsa notte)
Purtroppo pero l erezione non si presenta in maniera spontanea cosi come dovrebbe accadere al momento dell atto sessuale .. Pensavo di fare un periodo di astinenza completa da sesso e masturbazione per vedere se ci sara un ritorno del desiderio.
Lei cosa ne pensa ? sono sintomi comuni o c e da preoccuparsi
Solitamente dopo quanto tempo si ripristina completamente la situazione ?

Ringrazio infinitamente per la disponibilita .

Saluti da Giacomo

[#3] dopo  
Utente 277XXX

Iscritto dal 2012
Buongiorno.
vorrei sapere se ci sono dei tempi limite oltre i quali bisogna iniziare a preocciparsi seriamente.
grazie ancora.scusi
[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...le funzioni,particolarmente quelle spontanee,vanno alimentate e non gestite razionalmente perché...
perderebbero la spontaneità e sarebbero penalizzate.Il desiderio sessuale non viene alimentato dalla astinenza,peraltro forzata,bensì da un costante e spontaneo esercizio.Al ritorno,contatti un esperto andrologo.Cordialità.
[#5] dopo  
Utente 277XXX

Iscritto dal 2012
Grazie ancora per la Sua risposta Egregio Dottore.

cosa intende per alimentare le funzioni spontanee, Quello che posso fare io attualmente e andare a procurami situazioni erotiche.
Purtroppo ho constatato che senza stimolazione manuale , le cose non vanno .
Sono preoccupatissimo e quasi ossessionato da questa storia ,

Quindi per costante e spontaneo intende concentrarsi a raggiungere l erezione senza stimolarsi . ?

In ogni caso Lei crede che le sostanze che ho assunto possano aver influito negativamente sulla mia libido ? O devo cercare il problema altrove ?,

Ho interroto le assunzioni da 6 giorni circa , crede che non sia abbastanza ?

Grazie mi scuso ancora per le domande poco chiare.