Utente 220XXX
Note anamnestiche
Fumatore,in trattamento con psicofarmaci(clomipramina,benzodiazepine),tachicardia in trattamento con beta-bloccanti

Esame obiettivo
Giugulari appianate;itto in sede;aia mal delimitabile;toni tachicardici,ritmici,soffio sistolico 1/6L alla punta e mesocardio
Emitoraci simmetrici,basi mobili;respiro aspro diffuso.

Pao 120/170 mmHg

ECG
-Tachicardia sinusale a fc 100/m'
-normale conduzione A-V
.QT:0,30sec QTc 0.31+-o,o4 sec
.anomalie di ripolarizzazione ventricolare

Si consiglia ecocardiografia color doppler,
si aggiorna terapia:Sequacor 2,5 mg cp al mattino

Ia dott.ssa mia ha detto che potrebbe dipendere dagli psico farmaci..ma sinceramente tale risposta non mi soddisfa..
Vorrei,se possibile, un parere in merito alla mia situazione, dall'ecocardio cosa potrebbe emergere?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi non è chiaro nemmeno il motivo per il quale le hanno prescritto i betabloccanti...se è solo per un aumento fisiologico dei battiti (tachicardia sinusale) non bisogna trattare le frequenze cardiache, ma la causa dell'incremento delle stesse (che è secondario e a mio giudizio, con i limiti della distanza, potrebbero essere secondarie all'obesità che lei presenta, più che ai farmaci antidepressivi). L'ECO aggiungerà informazioni sulla struttura e funzione del cuore per escludere cause cardiache responsabili di tachicardia secondaria. Quello che a mio giudizio, però, deve fare per la sua salute è scendere assolutamente di peso con l'aiuto di figure specialistiche professionalmente valide..
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 220XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio molto Dott Rillo ,senz'altro seguirò il suo consiglio che già da più parti mi è stato dato,in seguito pubblicherò i risultati dell'eco Cordiali saluti