Utente 550XXX
Carissimi medici,
ho bisogno del Vostro preziosissimo aiuto.
E' da circa dieci gg. che mi è comparsa sull'addome una macchia di colore rosa.All'inizio era di piccole dimensioni(Quato una lenticchia per intenderci!), con il passare dei gg. si è un pò allargata.Ad oggi ha le dimensioni di una moneta da 5 centesimi.Proverò a descriverla:presenta una depressione centrale chiara e leggermente desquamata mentre i bordi sono un pò più rosei e lievemente sollevati.A volte avverto una blanda sensazione di prurito che passa spontaneamente se non mi gratto.
Inoltre 2-3 volte l'anno mi spunta a livello delle piccole labbra una puntina di pus.Quando la apro il pus non è maleodorante.Cosa può significare tutto questo?Ho paura possa trattarsi di qualche malattia venerea tipo sifilide.Tuttavia non ho mai avuto un'intensa vita sessuale ma soltanto un partner con cui è finita da 5 anni e di cui ahimè sconoscevo le abitudini sessuali e lo stile di vita condotto prima di frequentarlo.Secondo Voi può trattarsi di lue o altro?
Sono terrorizzata!!!
Grazie per l'attenzione e buon lavoro!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr.ssa Serena Mazzieri
28% attività
0% attualità
12% socialità
SARTEANO (SI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

anche se l'esame obiettivo è fondamentale, le lesioni da lei riportate non sono ascrivibili alla sifilide.
Probabilmente ( diagnosi non vincolante vista la sede telematica) la lesione localizzata all'addome potrebbe essere una micosi, ma molte altre patoloigie rientrano nella morfa da lei descritta.
E' quindi necessario che si sottoponga ad una visita dermatologica quanto prima; nell'attesa non applichi automedicazioni per non camuffare il quadro al collega che dovrà visitarla.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 550XXX

Iscritto dal 2008
Gent.le Dott.ssa
La ringrazio per la risposta tempestiva e cordiale.
Adesso sono un pò più tranquilla.Seguirò il suo consiglio di sottopormi a visita dermatologica!
A proposito delle puntine di pus a livello delle piccole labbra non mi ha detto nulla.E' forse un evento normale che può verificarsi?Posso stare tranquilla?
Grazie ancora e buon fine settimana!
[#3] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Utente, utile visita dermatologica per la diagnosi di certezza della chiazza che ci descrive, la quale, in via non vincolante, potrebbe essere ricondotta alla chiazza madre della Pitiriasi Rosea di Gibert,utile comunque anche non scartare ipotesi diagnostiche del tipo tinea corporis o eczematidi per farle alcuni esempi.
Cari saluti
[#4] dopo  
Utente 550XXX

Iscritto dal 2008
Gent.le Dott.Benini, La ringrazio per la risposta.
Volevo dirle che io ho già avuto la Pitiriasi rosea di Gilbert ben 2 volte.Penso pertanto che questa volta non trattasi di pitiriasi anche perchè ho soltanto una chiazza da circa 10-15 gg.senza comparsa di altre chiazze più piccole.Cercherò quanto prima di sottopormi a visita specialistica sperando che non sia nulla di grave!
La ringrazio ancora per La cortesia e le auguro una buona domenica!
[#5] dopo  
Dr.ssa Serena Mazzieri
28% attività
0% attualità
12% socialità
SARTEANO (SI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile utente,
anche per le pustule che descrive a livello delle piccole labbra è indispensabile una visita dermatologica diretta.

Un saluto
[#6] dopo  
Utente 550XXX

Iscritto dal 2008
Gent.le Dott.ssa,
grazie per l'attenzione riservatami!Nella precedente mail probabilmente mi sono espressa male. Tali foruncoli si manifestano 2-3 volte l'anno e non sono mai multipli.
L'ultimo ieri a livello dell'osso pubico.Probabilmente ho sbagliato ma l'ho schiacciato; il contenuto non era maleodorante e oggi è in fase di cicatrizzazione.Sembrerebbe un brufolo di acne come quelli che compaiono sul volto nell'adolescenza.Dalla descrizione fatta Lei ritiene possa trattarsi di malattia venerea?Ho molta paura.
Grazie ancora per l'attenzione.
Cordiali saluti
[#7] dopo  
Dr.ssa Serena Mazzieri
28% attività
0% attualità
12% socialità
SARTEANO (SI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Da come le ha descritte adesso la localizzazione sono i genitali esterni e quindi potrebbe trattarsi di episodi di follicoli, ma ovviamente da questa sede non è possibile fare una diagnosi di certezza. Quindi le ribadisco, per fugare tutte le sue paure di rivolgersi ad un dermatologo per una visita diretta.

Cordiali saluti
[#8] dopo  
Utente 550XXX

Iscritto dal 2008
Gentilissimi Dottori,
Vorrei aggiornarVi sulla mia situazione.
Finalmente ieri sono andata dal dermatologo il quale ha posto la seguente diagnosi: Eczema Nummulare versus Tinea Corporis.
Mi stranisce il fatto che io non ho animali in casa e non ne sono venuta in contatto nell'ultimo anno.
Il dermatologo mi ha consigliato nel frattempo di applicare una volta al dì per 5 gg Gentalyn crema e di lavarmi con Anfo3 detergente.
Inoltre, ha eseguito un prelievo delle squame per esame microscopico per la ricerca dei miceti (TAPE).L'esito lo avrò tra 10 gg.
Che ne pensate? Ci terrei molto nell'avere anche il Vostro parere!!!
Grazie ancora per l'attenzione riservatami.
Cari saluti


[#9] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Sono entrambe definizioni compatibili con la sua descrizione, pertanto non resta che aspettare l'esito dell'esame colturale di ricerca miceti,poi, naturalmente, almeno un'ipotesi diagnostica dovrà scaturire, se l'esame dovesse risultare negativo.
Saluti
[#10] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
La diagnosi differenziale necessita di dicuro l'approfondimento : ritengo che il Dermatologo sia comunque ben orientato: ovviamente se la negatività dell'esame colturale eslcuderà la tinea corporis, bisognerà dare un nome e cognome a questa lesione eczematosa nummulare

ci renda pure aggiornati della sua situazione.
cari saluti