Utente 277XXX
Buongiorno Dottori e buona domenica. Ho 24 anni e sono una persona abbastanza ipocondriaca, in cura per il mio stato ansioso.
Volevo chiedervi una valutazione, sempre con i limiti del consulto a distanza, riguardante la analisi del sangue fatte un paio di mesi fa e alcuni sintomi che presento.
Dalle analisi sono emersi alcuni dati alterati, ve li elenco:
MCV 78 (per un minimo di 80)
VES 13 (per una massimo di 10)
PROTEINA C 4 (per un massimo di 3)
Il medico ha ritenuto queste variazioni non importanti, e per quanto riguarda il VES leggermente più alto ha "incolpato" il caldo intenso di quel periodo (era pieno agosto).
Oltre a questi, però, il medico mi ha consigliato una visita grastroenterologa, più nello specifico un'ecografia addominale per valutare il fegato, in quanto le transaminasi sono risultate abbastanza alte:
AST 80 (per un massimo di 38)
ALT 90 (per un massimo di 41)
Siccome venivo da un periodo molto stressante, e da un'alimentazione abbastanza "intensa" per via di un paio di matrimoni avuti nei dieci giorni precedenti (e non solo quelli!), il medico mi ha tranquillizzato dicendo che probabilmente i valori erano alti per quel motivo. Inoltre sono una persona che d'estate beve poco, e soffro parecchio il caldo perchè perdo parecchi sali minerali.
Farò questa visita a breve, per sicurezza.
Passando ai sintomi che presento, faccio un breve elenco:
- dolori articolari, non molto intensi ma fastidiosi. Soprattutto alle gambe, a giorni alterni;
- mal di schiena, questo più fastidioso, nella zona dorsale e lombare;
- alcuni fastidi addominali, come un senso di pesantezza costante, soprattutto nella zona medio-alta. Non presento dolori, nausea, vomito, diarrea. Solo questa "pesantezza". Secondo il medico potrei soffrire di reflusso;
- mal di testa, tosse con muco e qualche volte bruciore di gola. Per questi sintomi ho la spiegazione, vale a dire sinusite e faringite di cui soffro in modo cronico;
- a volte sento la febbre, ma quando la misuro non supera mai i 36,4.
Non sono fastidi insopportabili, bensì fastidiosi. Svolgo un lavoro sedentario, non faccio attività fisica da mesi e ho preso circa 5 kg negli ultimi due mesi.
Gli esami svolti nell'ultimo anno sono stati i seguenti:
- RM encefalica: negativa, da cui è uscita soltanto la sinusite;
- Rx toracica: negativa
- Elettrocardiogramma: negativo
- Ecocuore: negativa
- Esami del sangue: valori indicati precedentemente
- Esami urine: negative
- Ecografia addome: datata due anni fa, quindi non rilevante direi. Negativa anche quella.
Detto questo, sono spaventato dalla leucemia. I sintomi e i valori del sangue secondo voi possono far sospettare una simile malattia? Cosa potrei fare per tranquillizzarmi? Nonostante il medico di base mi abbia detto di indagare, per sicurezza, solo sull'addome, sono preoccupato dagli altri valori...
Sono sempre preoccupato da qualcosa, e i sintomi sembrano sempre aumentare per via dell'ansia. Voi cosa potete dirmi a riguardo? Che consigli potete darmi? Grazie!
[#1] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
12% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,

pur con i limiti imposti da un consulto telematico, sono in perfetta sintonia col Suo Curante!!

I valori, lievemente alterati, non sono indicativi di patologie più o meno gravi; i sintomi riferiti e l'aumento delle transaminasi, magari, meriterebbero un approfondimento ecografico del fegato.

Per quanto riguarda l'ipotesi di "leucemia"...stia pure tranquillo e non ci pensi più!

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 277XXX

Iscritto dal 2012
Dottore in prims vorrei ringraziarla per la risposta e per avermi rasserenato, spesso alcune parole bastano a tranquillizzare un soggetto un tantino ansioso!
Vedo che esercita a Manfredonia, paese in cui ho vissuto per alcuni anni. Bellissimo!

Approfittando della VS gentilezza, approfitto per chiederle un ulteriore parere, sempre considerando i limiti della distanza ovviamente!

In queste ultime due settimane accuso costantemente un dolore articolare alle gambe e, in minore intensità, alla zona lombare. Idem per il collo, sofferenza che mi porto avanti ormai da mesi. Il dolore, non intenso ma fastidioso, sembra peggiorare quando sono seduto (per quanto riguarda le gambe), peggio ancora se mi siedo con una postura errata!
In più mi sento una febbre, verso il primo pomeriggio, che in realtà non ho perchè misurandola non supera i 36,5! Potrebbe essere il tempo instabile di questi giorni a provocare questi problemi articolari? L'umidità da queste parti è davvero intensa, in più sono soggetto a parecchi sbalzi termici durante la giornata!

In più ho questa fissazione per i linfonodi ingrossati: siccome ho un piccolissimo rigonfiamento sotto il lobo dell'orecchio destro (proprio attaccato al lobo), ho timore che possa essere sintomo di qualcosa di grave! Questo "rigonfiamento" è indolore, sembra più un piccolo accumulo di grasso, che ho ormai da più di un anno e non mi provoca fastidi di nessun tipo (solo, come detto prima, la paura che possa essere la spia di un qualcosa di serio!).

Per una mia tranquillità, secondo lei dovrei tornare dal mio medico di base per spiegare i sintomi e farmi controllare questo rigonfiamento? Potrebbe servire?

Grazie mille per la sua attenzione Dottore!


[#3] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
12% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2009
Di nulla!

I dolori riferiti hanno cause diverse: posture scorrette, materasso inadeguato, particolari calzature, tempo trascorso da seduto o in piedi, ecc. ecc.

Per quanto riguarda il "rigonfiamento", se localizzato a livello cutaneo e presente da tantissimo tempo, potrebbe far pensare ad una semplice cisti.

La valutazione diretta del Suo Curante permetterà di fugare ogni Suo dubbio.

Se vuole, mi aggiorni pure.

Cordialmente.
[#4] dopo  
Utente 277XXX

Iscritto dal 2012
Grazie ancora Dottore, gentilissimo!

Si è presente da tempo, ed è molto piccola e morbida. È indolore, infatti me ne accorsi per caso qualche mese fa. Siccome mi sono fissato sui linfonodi, mi sono spaventato, collegando i fastidi articolari a qualche possibile tumore.

Quindi Dottore i fattori da lei indicati possono provocare fastidi lombari e articolari che persistono per molti giorni? Lavoro in ufficio e viaggio ogni giorno, limitandomi solamente a camminare una ventina di minuti. Tutto questo può influenzare lo stato delle articolazioni?

Mi scuso per il disturbo, anche se lei è riuscito a tranquillizzarmi maggiormente rispetto a prima. Cercherò di stare più sereno, nel frattempo una visita al mio curante la farò volentieri (inoltre dalla prossima settimana tornerò in palestra, chissà possa giovare al mio fisico!)

Buona serata Dottore!
[#5] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
12% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2009
Gent. utente,

il Suo lavoro sedentario, i continui viaggi in automobile e la scarsa attività fisica confermano i disturbi riferiti.

Il rientro in palestra sarà utile al benessere psico-fisico.

Intanto, La invito a non postare in altre Aree lo stesso consulto a cui ha ricevuto già risposte...

http://www.medicitalia.it/consulti/Medicina-di-laboratorio/318524/Consulto-su-esami-del-sangue

Questo non è consentito dalle nostre Linee Guida

http://www.medicitalia.it/02it/guida-consulti.asp


Cordiali saluti.
[#6] dopo  
Utente 277XXX

Iscritto dal 2012
Mi scuso per l'errore, non era mia intenzione violare le linee guida. Siccome credevo di aver postato la richiesta nella categoria sbagliata, ho cercato di inserirla in quella più pertinente, prima però di ricevere una sua risposta, altrimenti non l'avrei fatto. C'è un modo per cancellare la domanda? Mi scuso ancora, assolutamente non voluto!

La ringrazio ancora per il consulto, la terrò aggiornata. Buona giornata!
[#7] dopo  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo
56% attività
12% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2009
Non è possibile cancellare nulla e poi tra me ed il Dott. Quatraro non ci sono problemi...purchè non continui nel futuro a "saltare da un ramo all'altro"!

Buona gionata anche a Lei.
[#8] dopo  
Utente 277XXX

Iscritto dal 2012
Non era mia intenzione saltare da un ramo all'altro, ho solo fatto questo ragionamento in quanto credevo di aver sbagliato sezione, tutto qui...