Utente 634XXX
Gent. mi Prof.,
vorrei chiedere un'opinione a riguardo di un'unghia della mano. Due mesi fa, nella parte prossimale dell'unghia è apparso un alone sempre maggiore di color bianco. Successivamente gonfiore, arrossamento e dolore leggero, nella cute peri-ungueale. Il medico ha consigliato trattamento antibiotico in pomata, x una settimana. Ma il quadro persisteva. Ha quindi eseguito un foro nell'unghia.... per rimuovere il pus. Dopo circa dieci giorno, la parte prossimale dell'unghia si è tolta dal letto, e si è rimossa (ma la distale è rimasta....). Alla visita successiva, l'unghia rimasta era un pò di color gessato... e dolente la parte senza unghia. Il medico mi ha prescritto terapia antimicotica, in smalto... Qual'è la vs opinione a riguardo?
Distinti Saluti.
Ringrazio già da ora.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Utente, la nostra opinione è che talvolta forse è meglio una visita specialistica per determinare la causa di tali onissi e perionissi che non può essere ricondotta alla sola eziologia batterica(potrebbe essere solo una sovrapposizione) ma vanno escluse anche cause micotiche ,virali e dermatosi che possono anche interessare tale distretto(per fare solo un esempio la psoriasi).Tale visione è appannaggio solo dello specialista Dermatologo che è in grado di richiedere anche accertamenti mirati se necessari.Pertanto abbandoni terapie alla cieca e non procrastini la visita con lo specialista di cute, mucose ed annessi cutanei.
Cari saluti
[#2] dopo  
Dr. Stefano Battaglini
36% attività
0% attualità
12% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Le onsiglio di effettuare un esame micologico a fresco e colturale dell'unghia in questione,prima però sospenda la terapia antimicotica per almeno una settimana altrimenti l'esame sarebbe falsato
un saluto
[#3] dopo  
Utente 634XXX

Iscritto dal 2008
Vi ringrazio gentilmente della risposta. Purtroppo il medico di base ha deciso di attendere alcune settimane, prima di eventualmente far eseguire una visita dermatologica. (L'unghia rimasta, trattata attualmente con terapia antimicotica, non è più bianco gessato, ma adesso presenta delle piccole concavità....). In effetti potrebbe essere una qualsiasi infezione, visto gli ambienti che frequento. (Sono specializzanda in reparto di oncologia).

Distinti saluti.
[#4] dopo  
Dr. Alessandro Benini
28% attività
0% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2000
Gentile Collega, potrebbe allora farsi vedere nella Clinica Dermatologica dell'Ospedale in cui sta completando la specializzazione.
Cari saluti
[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Cara Collega (per cortesia non chiamarci Prof..;),

come saprai, la crescita dell'unghia è molto lenta (0,2 mm al giorno circa) : pertanto ogni situazione che la colpisce, anche quando si utilizza la terapia idonea risponde lentamente così come è lento il suo processo biologico di turn-over.

ad ogni modo, mi sembra però vacante un dato (forse un pochino significativo..): la DIAGNOSI.

Quindi invece di autolesionarti, producila con esattezza presso i nostri Colleghi del tuo Ospedale universitario veneto e torna pure ad aggiorarci.

cari saluti