Utente 239XXX
Gentilmente vorrei sapere se in un ecg da sforzo un SOPRASLIVELLAMENTO del tratto st-t in V2 , V3 e leggermente in V4 (max 1.4mm), maggiormente in fase di recupero sui 137-122 bpm nell' ordine di 3-4 mm maggiormente in V3, a quale tipo di eventuale patologia si possa condurre.
Capisco che un ecg và letto ed interpretato, ma in misure teoriche poichè la lettura è stata effettuata ogni 10 secondi, ed i valori sono abbastanza coerenti e senza artefatti e le altre derivazioni non sono alterate;
Come si può definire questo ECG DA SFORZO?
Grazie per il tempo che dedicate a tutti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
siccome nel corso del test da sforzo un sopraslivellamento del tratto ST potrebbe esser verosimilmente un artefatto è assolutamente necessario "osservare" dal vivo il tracciato.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 239XXX

Iscritto dal 2012
Gentile Dott. Martino,
lei ha perfettamente ragione.
Se per Lei non è un disturbo la contatterò per farLe vedere il test.
Nell'ipotesi che non vi siano artefatti, come definirebbe tale indicazione?
Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
potrebbe esser legato ad un blocco di branca destra, ad un artefatto, o ad un semplice errore nella localizzazione degli elettrodi